Cisco Italia è il partner tecnologico globale di Enel

Il nuovo accordo estende la partnership esistente con Cisco per lo sviluppo di soluzioni e servizi digitali innovativi per l’intero gruppo Enel

Enel e Cisco Italia Firmato un accordo per espandere la partnership iniziata nel 2017. Diventa effettivamente Cisco Partner tecnologico globale di Enel Sviluppare soluzioni innovative per le reti elettriche, promuovere e distribuire le tecnologie dell’Internet delle cose industriale (IIoT), migliorare le operazioni di sicurezza informatica ed esplorare soluzioni di co-innovazione con l’obiettivo dell’innovazione aperta.

Fornisce anche un’evoluzione della partnership La possibilità di collaborare al crowdsourcing, Da eseguire sulla piattaforma OpenInnovability.com, Creato da Enel per coniugare soluzioni innovative e sostenibili. Le nuove aree di collaborazione saranno applicate alle diverse realtà del Gruppo Enel nel mondo.

In linea con le esigenze di Enel, L’accordo prevede che Cisco pubblichi le tecnologie IIoT ed Edge Intelligence, Anche grazie alla disponibilità di componenti di rete progettati da Cisco A questa Per Rete intelligente E con uno scopo Economia circolare. Enel e Cisco lavoreranno insieme sulla sicurezza sia fisica che digitale, in particolare sul tema della sicurezza Infrastruttura critica.

Una delle principali opportunità che le innovazioni digitali oggi offrono alle utilities nel mondo dell’energia è l’utilizzo di tecnologie di rete di nuova generazione, caratterizzate da un alto livello di programmabilità tramite software e automazione. Queste tecnologie consentono il pieno utilizzo delle funzionalità delle reti intelligenti, garantendo una gestione ottimale a vantaggio dei clienti finali.

Come affermato in una nota ufficiale di Ernesto SeoraE il Enel Head of Innovation: «La partnership con Cisco conferma il nostro impegno nello sviluppo di innovazioni tecnologiche che accelerino la transizione energetica. Lavoriamo apertamente su queste innovazioni, collaborando con molte startup, prestigiose università e, come in questo caso, leader mondiali nell’innovazione nei loro settori. Con Cisco innoveremo in diverse aree: dalla sicurezza informatica alla comunicazione e alla gestione intelligente delle risorse. La transizione energetica pone grandi sfide per il nostro pianeta. Le sfide che vinceremo se unirai umiltà e apertura, essenziali alla cooperazione, e la capacità di raggiungere visioni radicali di progresso sostenibile, con coraggio e passione.».

READ  Uno studio legale americano ha intentato una causa contro Sony per aver spostato un controller DualSense PS5

per ogni Gianmatio MangeE il Responsabile vendite Cisco Italia: «Dopo la prima fase ricca di ottimi risultati, rinnoviamo e ampliamo con grande soddisfazione la nostra collaborazione con ENEL. La trasformazione digitale nella generazione e distribuzione di energia è fondamentale per il nostro futuro: rappresenta la pietra angolare per raccogliere la sfida di una crescita sostenibile, basata sull’utilizzo di fonti pulite, rinnovabili e distribuite. Le nuove reti automatizzate, programmabili e sicure di oggi consentono la creazione di soluzioni veramente innovative per le infrastrutture critiche del Paese e dei suoi cittadini».

Nei primi tre anni di collaborazione con Cisco, dal 2017 al 2019, sono proseguiti Molte attività co-educative, Attraverso corsi di formazione sulle tecnologie di rete e la cybersecurity. È stato anche introdotto un corso verificato A questa Dare CiscoE il Enel e College of Applied Arts Da Milano Dedicato a Rete intelligenteReti intelligenti e digitali, fondamentali per le utility elettriche, per affrontare le trasformazioni del settore energetico derivanti dall’uso diffuso di risorse rinnovabili e distribuite. Questa iniziativa ha consentito di arricchire in particolare le competenze dei tecnici Enel, compreso il personale operativo di tutto il Paese.

Sono state inoltre condotte importanti sperimentazioni tecnologiche, in cui sono state vaccinate anche alcune linee di sviluppo previste dalla nuova convenzione.

Cisco ha provato il Monitoraggio remoto di armadietti stradali, Utilizzo di tecnologie IoT e connettività LoRaWAN (Long Range Wide Area Network). Per ridurre il rischio di danni alle linee di media e bassa tensione dovuti a Eventi meteorologici estremi, Il progetto Internet of Things è stato provato Sensori collegati tramite una connessione LoRaWAN, In grado di trasmettere segnali a linee a rischio di rottura a causa di accumuli di ghiaccio e neve (monitoraggio del ghiaccio) o di mitigare eventuali picchi di tensione (sovratensione) dovuti, ad esempio, a fulmini che colpiscono le linee aeree (arresto di sovratensione). Infine, un gruppo di Soluzioni di sicurezza informatica basate su piattaforma Cisco, Per le applicazioni IoT, a cui si affiancheranno altre potenziali attività grazie al nuovo accordo.

READ  Gli scooter Voi non disturberanno più i pedoni

Fino Neri

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x