Come il colore e la luce dell’Italia hanno portato un artista in una spedizione

Patrick Viale Road to Barolo

Ar di solito non ha nulla da consigliare, ma per l’artista Patrick Viale, ha creato un legame italo-irlandese per tutta la vita.

Suo padre era un marinaio bloccato dalla sua nave a Dublino quando l’Italia entrò nella seconda guerra mondiale nel giugno 1940 – i genitori di Viale si separarono per tutta la durata della guerra. Mia madre e mia sorella si sono trasferite qui nel 1947 ».

Viale e suo fratello sono nati al Rotunda Hospital, e sono cresciuti a Northside a Dublino dove, dice, “l’unica arte in casa era la riproduzione di un vecchio mulino a vento”.

Dice che sua madre era una “narratrice naturale – e le sue storie di vita in Italia hanno impregnato il luogo con un’atmosfera quasi mitica”.

“Abbiamo ascoltato le storie della sua infanzia a Meogliola, un piccolo paese piemontese, poco è cambiato dal Medioevo, e della sua vita in Liguria – dove alla fine si stabilirono i miei genitori, a Puerto Maurizio”.

A parte i suoi parenti stretti, tutti i parenti di Patrick vivono in Italia, e lì fa ancora visita al terzo e quarto cugino.

Quando Viale ha visitato l’Italia per la prima volta da adolescente, ha detto di aver sentito “un legame immediato con il paese e una forte risposta emotiva a tutti questi luoghi che ho sentito così spesso”.

“Ci sono molte somiglianze tra i due paesi: l’importanza della famiglia e l’approccio meno materialista alla vita. La luce e il colore mi hanno stupito”.

Ma è arrivato troppo tardi per l’arte. La sua scuola non ha promosso l’arte, è diventato un insegnante di lingue, ed è stato solo nei suoi vent’anni che ha iniziato a interessarsi ad essa.

READ  Un Posto al Sole, anticipazioni dal 4 al 8 gennaio 2021

“Non avendo una conoscenza formale del processo, è stato un po ‘come riscoprire la ruota, imparando soprattutto dagli errori che aveva commesso lungo il percorso.

“Ho provato una lezione serale, ma l’insegnante ha continuato a cercare di convincermi a disegnare in un modo che non mi sembrava naturale, come se stesse cercando di cambiare la mia grafia – penso, nonostante i suoi limiti, il mio stile di disegno doveva essere mio, se avesse avuto un valore per me. Lancia. “

Viale ha dipinto il paesaggio del Donegal, la campagna di Carlow, una delle dighe su Liffey a Lucan. Il suo lavoro celebra tutte le cose belle della vita: bei posti, belle cose, cibo, frutta, fiori, vini e una tavola elegante.

“ La cosa principale che ottengo dal mio background italiano è la sensazione viscerale del colore.

“In Italia, nulla impedisce il colore. Dai vestiti ai balconi agli appartamenti, al cibo in semplici ristoranti locali, i colori e il paesaggio sono la norma – e sono questi colori vivaci e la luce in continua evoluzione che appaiono più intensi di così. qui, cercando di scattare foto nei miei quadri. “

The Road to Barolo, ambientato nell’autunno 2020, ricorda un viaggio in Piemonte di qualche anno fa.

Un diagramma schematico prima in blu di Prussia, poi è diventato la composizione “Trama di campi con alberi da frutto in media distanza, villaggio collinare, di fronte al vigneto, piccole fattorie sparse, alcuni edifici industriali alla base della collina”.

“Dipingo cercando di rendere migliore il dipinto successivo e catturo qualcosa che mi è sfuggito in un dipinto precedente.”

READ  Lo scommettitore ha vinto $ 123.000 in 20 partite

Viale in italiano significa “viale”, una parola che evoca eleganza e raffinatezza – un nome appropriato per questo artista elegante ed elegante, anche se dice di aver trascorso l’ultimo anno disegnando in Macchiato di vernice Pullover e tuta da ginnastica. “

patrickvialeartist.com

Due presentazioni

Vicino

“Candy at Home” di Matt Bollinger

Matt Bollinger Consapevolezza collettiva

Non credendo allo spettacolo Trump MAGA, l’artista nato nel Kansas Matt Bollinger Consapevolezza collettiva Descrive gli americani della classe lavoratrice e le sfide che devono affrontare. In “Pump”, una giovane donna pompa a una stazione di servizio solo quello che può permettersi, e “Candy” mostra una donna anziana che lavora a Walmart ma la malattia significa che deve restare a casa.

in linea o aperto su appuntamento a london@motherstankstation.com

Vicino

Croissant da morire, Paul McCormick

Paul McCormick Battaglia alimentare

La mostra personale di Paul McCormick esplora ciò che mangiamo e perché, la sostenibilità e gli sprechi. “Come si pronuncia la Bouillabaisse e altri problemi del primo mondo” è un commento ironico sulla classe sociale, mentre “Croissants to Die For” prende in giro i buongustai. Easter Snow Gallery al Séamus Ennis Art Center fino al 31 maggio.

Visualizza la collezione su tseac.ie

Sunday Independent Extension

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

| La Tribuna | 2021 Tutti i diritti riservati