Dopo aver fatto la storia alle Olimpiadi di Tokyo, Bhavani Devi si allena per Parigi 2024 sotto il leggendario maestro di spada Christian Power Sports News, Firstpost

Christian Bauer, un allenatore di scherma specializzato nella scherma, ha addestrato schermitori per più medaglie olimpiche. Ad Atene 2004 ha portato Aldo Montano all’oro. A Pechino 2008, ha aiutato i cinesi a ottenere medaglie. A Londra 2012 e Rio 2016, i russi hanno vinto diverse medaglie con lui al timone.

CA Bhavani Devi è diventato il primo schermidore indiano a rappresentare la nazione ai Giochi Olimpici. AP .foto

Negli ultimi tre mesi, Bhavani Devi ha ripetutamente fatto brevi viaggi al di fuori della sua zona di comfort.

All’inizio di questo mese, si è trovata a sostituire la stretta striscia della corsia di recinzione con una base più stretta: una trave di equilibrio da ginnastica. in piedi attenzione Su una trave, anche se senza una lama in mano o nessuno degli altri attrezzi del suo sport, si è opposta a un altro duello in una struttura di ginnastica a Orleans, in Francia. Più tardi quel giorno, le è stato chiesto di uscire dalle parallele nella stessa palestra. Due giorni dopo, si ritrovò a provare i suoi piedi nella forma di una danza Zumba colombiana.

I compiti fanno parte dei metodi di allenamento unici utilizzati dal leggendario esperto di scherma Christian Bauer, sotto il quale l’indiano si allenerà per i Giochi Olimpici di Parigi. Dopo aver fatto la storia a Tokyo 2020 all’inizio di quest’anno essendo la prima schermitrice indiana a competere alle Olimpiadi, Bhavani ha trasferito la sua base da Livorno, dove si stava allenando con Nicola Zanotti, a Orleans per allenarsi alla Power Academy.

Bauer, un allenatore di scherma specializzato nella scherma, è l’uomo dietro molte medaglie olimpiche. Ad Atene 2004 ha portato Aldo Montano a vincere la medaglia d’oro nella gara di spada individuale maschile. A Pechino, quattro anni dopo, aiutò la squadra femminile cinese di spadaccini a conquistare la medaglia d’argento e l’oro individuale Zhong Man maschile. A Londra 2012 e Rio 2016, è stato l’allenatore di scherma dei russi, portandoli a diverse medaglie, tra cui quelle di Yana Igoryan e Sofia Velikaya nella gara di sciabola individuale femminile.

READ  L'allenatore dell'Italia baffuto e occhialuto è l'assistente di Alberico Ivani, la leggenda del Milan germogliata a Euro 2020

Così, quando è tornato in Francia per avviare la sua accademia per insegnare spadaccini individuali invece di fare affari con una federazione nazionale, Zanotti, un ex allenatore di Bhavani, ha capito che era lì che dovevi allenarti per passare al livello successivo.

Invece di aggrapparsi all’atleta esordiente, l’allenatore italiano ha contattato Bauer per convincerlo a lavorare con Bhavani.

“Tutti nella scherma conoscono Bauer. È stato Nicola che voleva che mi allenassi con Bauer. È una grande opportunità per me allenarmi sotto questo leggendario allenatore”, ha detto Bhavani. primo post. La schermitrice sostenuta da GoSports ha detto che si allenerà sotto Bauer fino a Parigi 2024.

“Le sessioni di Zumba e il balance pack erano nuovi per me. Ma oltre a questo, il suo stile di scherma è completamente diverso. È un po’ difficile ottenere il suo stile giusto, ma mi piace”, ha detto Bhavani.

“Ho molti atleti che si avvicinano a me con cui lavorare. Ma scelgo gli atleti giusti per il mio gruppo. Per me è molto importante che il gruppo sia forte. Non devono essere il miglior schermidore del mondo. Ma il gruppo deve imparare a lavorare insieme.Credo che nel lavoro il lavoro di squadra sia più del lavoro individuale.

“In Italia, Bhavani ha lavorato per lo più da sola sotto Nicola. Ma qui devi lavorare in gruppo. È un sistema organizzativo diverso. La conosco già da molti anni da quando lavorava in Italia con Nicola. Lui è un buon amico. Mi ha chiesto di aiutare Bhavani perché non poteva lavorare con lei fino a Parigi 2024. Lavora per gli atleti piuttosto che per i suoi interessi. Questo è stato uno dei motivi per cui ho accettato Bhavani nella mia accademia. “L’altro la ragione è che la amo come una scherma”, ha detto Bauer.

READ  Coppa America: Luna Rossa stava guardando la squadra neozelandese guardarli

Oltre a Bhavani, il gruppo di allenamento dell’uomo francese comprende attualmente la schermitrice femminile n. 3 al mondo Manon Brunet (che ha battuto Bhavani a Tokyo) e la schermitrice indiana emergente Karan Gurjar.

Non solo l’esercizio unico la porta fuori dalla sua zona di comfort, ha detto Power, ma un trasferimento in Francia significherebbe anche più competizioni nazionali per la scherma indiana.

10 giorni fa, Bhavani ha vinto un evento di scherma locale a Charleville carico di diverse stelle della spada francese, come Cecilia Birder (Francia n. 3) e la numero 30 del mondo Sarah Balzer, che ha battuto in finale.

“Per me è stata una sorpresa che abbia capito molto velocemente cosa fare. È un’atleta molto intelligente. Abbiamo cambiato alcune cose perché dovevamo correggere alcuni piccoli errori tecnici. Volevamo far salire la donna indiana nella classifica mondiale al di sopra della sua attuale posizione di numero 50”, ha detto Bauer. A livello globale, “Ho battuto un duello molto forte per ottenere il titolo”. Nel 2021 e nel 2022, deve viaggiare in tutte le competizioni. Penso che Bhavani abbia le qualità per diventare una delle migliori 10 schermidore”.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x