― Advertisement ―

spot_img
HomeWorldÈ morta all'età di 86 anni la madre di Michelle Obama, Marian...

È morta all'età di 86 anni la madre di Michelle Obama, Marian Robinson

Washington-

È morta Marian Shields Robinson, la madre di Michelle Obama che si trasferì con la prima famiglia alla Casa Bianca quando il genero di Barack Obama fu eletto presidente. Aveva 86 anni.

La morte della signora Robinson è stata annunciata da Michelle Obama e altri membri della famiglia in un comunicato in cui si afferma: “C'era e ci sarà solo una Marian Robinson. Nel nostro dolore, siamo benedetti dal dono straordinario della sua vita”.

Era vedova e residente da sempre a Chicago quando si trasferì all'Executive Mansion nel 2009 per prendersi cura delle sue nipoti, Malia e Sasha. Poco più che settantenne, la signora Robinson inizialmente si oppose all'idea di ricominciare da capo a Washington, e Michelle Obama dovette chiedere l'aiuto di suo fratello Craig per convincere la madre a trasferirsi.

“Ci sono state molte ragioni buone e cattive che Michelle ha sollevato con me, non ultima l'opportunità di continuare a trascorrere del tempo con le mie nipoti, Malia e Sasha, e di contribuire a dare loro quel senso di normalità che è una priorità per entrambe”, la signora Robinson. ha scritto nell'introduzione a “The Personality Game”, un libro di memorie che ha scritto. Suo figlio, che in passato era l'allenatore di basket maschile alla Oregon State University, ha parlato dei loro genitori, come è avvenuto da quando Barack ha iniziato la sua carriera politica.

“Tuttavia, la mia sensazione era che avrei potuto visitarlo periodicamente senza realmente spostarmi, e restare lì solo per le ragazze”, ha aggiunto.

La signora Robinson ha scritto che suo figlio capiva perché voleva restare a Chicago, ma usava comunque su di lei uno stile di ragionamento che lei usava spesso con lui e sua sorella. Le ha chiesto di vedere il trasloco come un'opportunità per crescere e provare qualcosa di nuovo. Come compromesso, ha accettato di trasferirsi, almeno temporaneamente.

READ  L'uomo di MyPillow deriso per la sua risposta al "riportare" Trump al Ringraziamento

Le nipoti Malia e Sasha avevano rispettivamente solo 10 e 7 anni quando la Casa Bianca divenne la loro casa nel 2009. A Chicago, la signora Robinson divenne quasi un genitore surrogato per le ragazze durante la campagna presidenziale del 2008 una segretaria di banca per aiutarli con il loro trasloco.

Alla Casa Bianca, la signora Robinson ha fornito una presenza rassicurante alle ragazze mentre i loro genitori si adattavano ai loro nuovi ruoli, e la sua mancanza di protezione da parte dei servizi segreti le ha permesso di accompagnarle quotidianamente da e verso la scuola senza problemi.

“Non sarei quello che sono oggi senza la mano ferma e l’amore incondizionato di mia madre, Marian Shields Robinson”, ha scritto Michelle Obama nel suo libro di memorie del 2018 Becoming. “Lei è sempre stata la mia roccia, concedendomi la libertà di essere me stessa, senza mai permettere ai miei piedi di staccarsi da terra. Il suo amore sconfinato per le mie ragazze e la sua disponibilità a mettere i nostri bisogni prima dei suoi, mi hanno dato conforto e la fiducia necessaria per avventurarsi nel mondo sapendo che sono al sicuro e amati. “A casa”.

La signora Robinson ha rilasciato alcune interviste ai media ma nessuna alla stampa della Casa Bianca. La sua privacy era tutelata dai suoi assistenti e, di conseguenza, godeva di un livello di anonimato che il presidente e la first lady avrebbero invidiato. Ciò le permetteva di andare e venire dalla Casa Bianca quanto voleva mentre faceva shopping in città, alla cabina del presidente al Kennedy Center o per viaggi a Las Vegas o per visitare gli altri suoi nipoti a Portland, Oregon.

READ  Stato di emergenza dichiarato in Kentucky a causa di forti tempeste | Kentucky

Ha partecipato ad alcuni eventi della Casa Bianca, tra cui concerti, l'annuale ballo di Pasqua e l'illuminazione nazionale dell'albero di Natale, e alcune cene di stato.

Il soggiorno alla Casa Bianca ha aperto il mondo anche alla signora Robinson, vedova da quasi 20 anni quando si è trasferita in una stanza al terzo piano della Casa Bianca, un piano sopra la prima famiglia. Non aveva mai viaggiato fuori dagli Stati Uniti finché non si era trasferita a Washington.

Il suo primo viaggio fuori dal paese è stato sull'Air Force One nel 2009, quando la famiglia Obama ha visitato la Francia. Nello stesso anno si unì agli Obama in un viaggio in Russia, Italia e Ghana, dove incontrò Papa Benedetto XVI, visitò l'antico Colosseo a Roma e vide un ex complesso di schiavi sulla costa africana. Ha anche accompagnato la figlia e le nipoti in due viaggi all'estero senza il presidente: in Sud Africa e Botswana nel 2011 e in Cina nel 2014.

Craig Robinson ha scritto nelle sue memorie che lui e i suoi genitori dubitavano che la relazione di sua sorella con Barack Obama sarebbe continuata, sebbene Fraser Robinson III e sua moglie credessero che il giovane avvocato fosse un degno corteggiatore per la loro figlia, anche lei avvocato. Senza spiegazioni, Craig Robinson ha detto che sua madre ha concesso alla relazione sei mesi.

Barack e Michelle Obama si sono sposati il ​​3 ottobre 1992.

Marian Lois Shields Robinson, una di sette figli, è nata a Chicago il 30 luglio 1937. Ha insegnato al college per due anni, si è sposata nel 1960 e, come madre casalinga, ha sottolineato l'importanza dell'istruzione per i suoi figli. Entrambi hanno studiato nelle scuole della Ivy League e ciascuno ha conseguito una laurea presso l'Università di Princeton. Michelle Obama ha anche conseguito una laurea in giurisprudenza presso l'Università di Harvard.

READ  Antichi gioielli d'oro norvegesi trovati da un uomo che aveva comprato un metal detector per "alzarsi dal divano"

Fraser Robinson era un operatore di pompe per il Chicago Water Department e soffriva di sclerosi multipla. Morì nel 1991.