L’olimpionica bielorussa che dice di aver subito una punizione quando torna a casa parte per l’Europa

Una velocista bielorussa ha lasciato Tokyo per l’Europa mercoledì dopo aver resistito a un tentativo da parte dei suoi funzionari della squadra olimpica di mandarla in Bielorussia, poiché l’atleta ha affermato che potrebbe essere in pericolo a causa delle autorità che reprimono gli avversari.

Kristina Tsimanoskaya è salita a bordo di un aereo all’aeroporto internazionale Narita di Tokyo che ha lasciato il gate diretto a Vienna, ma avrebbe dovuto volare in Polonia.

Prima di lasciare il Giappone, Tsimanskaya ha detto che spera di poter continuare la sua carriera, ma la sicurezza è la sua priorità immediata.

Diversi paesi le hanno offerto assistenza e la Polonia le ha concesso un visto umanitario.

Ha detto in un’intervista con l’Associated Press che i funzionari della sua squadra “hanno chiarito” che lo avrebbe fatto affrontare la punizione Se torni a casa a governo autoritario Questo ha soffocato ogni critica senza sosta.

Tsimanoskaya ha detto che spera di poter continuare la sua carriera, ma la sua sicurezza è la priorità al momento. Dopo aver criticato la gestione della sua squadra tramite i social media, ha accusato i funzionari di averla portata all’aeroporto e di aver cercato di riportarla in Bielorussia.

È stata vista a Tokyo mercoledì mattina entrare all’aeroporto internazionale di Narita circondata da un entourage.

Tsimanoskaya saluta su un aereo diretto a Vienna all’aeroporto internazionale di Narita. (Issa Kato/Reuters)

READ  Biden nomina Thomas Niedes ambasciatore degli Stati Uniti in Israele | Notizie del conflitto israelo-palestinese

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x