La griglia del Texas potrebbe mostrare segni di vacillamento

La griglia del Texas potrebbe fallire anche quest’anno, secondo un giornalista investigativo locale che questa settimana ha lanciato l’allarme sullo stato di preparazione della griglia in vista di un fronte meteorologico artico.

“Questo non è un buon inizio. Ho provato a controllare @ercot_iso dashboard sulle condizioni della griglia ed è inattivo. Ho provato a controllare i dati sull’interruzione oraria delle risorse, anche questo è in calo”, Jeremy Rogalski di K-HOU TV twittato di mercoledì.

Lui più tardi aggiunto di essersi messo in contatto con un portavoce dell’Energy Reliability Council del Texas che gli aveva detto che l’operatore di rete aveva problemi a causa di un aggiornamento effettuato a novembre.

L’allarme è la risposta appropriata a tali notizie dopo che l’anno scorso la rete ha fallito in modo così spettacolare da causare enormi blackout, con alcune persone che sono rimaste senza elettricità per diversi giorni.

Il Texas Freeze dell’anno scorso, come è diventato noto, ha anche messo fuori uso centrali elettriche, pozzi di petrolio e gas, causando il più grande calo della produzione di petrolio nella storia del petrolio degli Stati Uniti.

Dopo la crisi, ERCOT ha dimostrato di essere disposta a fare lo sforzo per sostenere i propri sistemi in previsione di altre ondate di freddo. All’inizio di questo mese, l’operatore di rete ha detto che era pronto per il prossimo blocco. ERCOT ha affermato di aver ispezionato tutta la produzione e la trasmissione di energia nello stato e tutte le centrali tranne tre hanno superato il test, il che rende 321 su 324.

“La rete elettrica del Texas è più preparata per le operazioni invernali che mai”, ha affermato il mese scorso l’amministratore delegato ad interim di ERCOT, Brad Jones, come citato dallo Houston Chronicle, dopo le ispezioni.

READ  Un bungee bird muore dopo aver pensato erroneamente che sia il suo turno di saltare

Questa settimana, quando sono iniziate ad arrivare le previsioni di una ondata di freddo, ERCOT ha detto ai media che stava “prendendo un’azione preventiva precoce prima del previsto aumento della domanda per garantire che la rete rimanesse affidabile”.

“Abbiamo ordinato alle centrali elettriche in tutta la regione di posticipare le uscite pianificate e di tornare da quelle già in corso”, ha affermato anche ERCOT.

Di Irina Slav per Oilprice.com

Altre letture principali da Oilprice.com:

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x