Efficacia dei batteri endofiti nel migliorare la risposta immunitaria delle piante di pomodoro nella gestione della malattia da marciume radicale

Efficacia dei batteri endofiti nel migliorare la risposta immunitaria delle piante di pomodoro nella gestione della malattia da marciume radicale

In tutto il mondo, numerose colture, compresi i pomodori, subiscono gravi perdite economiche a causa della malattia del marciume radicale Rhizoctonia. In questo caso, Bacillus velezensis, Bacillus megaterium e Herpaspirillum huttiense isolati da piante di fragola (Fragaria chiloensis var. ananassa) si sono rivelati pratici come stimolanti della crescita delle piante per combattere la malattia da marciume radicale Rhizoctonia e indurre meccanismi di difesa e strategie di promozione della crescita nelle piante di pomodoro. Questo batterio endofitico ha mostrato una potente attività antifungina contro R. solani in vitro e in vivo.

I dati hanno mostrato che i batteri germinati isolati potrebbero produrre acido indolo acetico, acido gibberellico (GA) e trasportatori di ferro, oltre a dissolvere il fosfato nel terreno. La combinazione di Bacillus velezensis, Bacillus megaterium e Herpaspirillum huttiense ha aumentato la percentuale di protezione contro l’infezione da Rhizoctonia del (79,4%), seguito da B. velezensis del (73,52%), H. huttiense del (70,5%) e B. velezensis di (73,52%). Megatrium di (67,64%), rispettivamente. Si è verificato un aumento delle proteine ​​solubili e dei carboidrati nelle piante infette trattate con la combinazione di batteri endofiti rispettivamente del 30,7% e del 100,2% rispetto alle piante infette non trattate.

L'applicazione di batteri endofiti da soli o in combinazione ha ridotto il livello di malondialdeide MDA e perossido di idrogeno H2O2 e ha migliorato le attività degli enzimi antiossidanti sia nelle piante infette che in quelle non infette. Gli endofiti batterici hanno anche interazioni distinte rispetto al numero e alla concentrazione degli enzimi sia nelle piante infette che in quelle non infette. Una miscela di ceppi batterici endofiti mirati può essere raccomandata per uso commerciale come nutrienti terapeutici contro la malattia da marciume radicale della Rhizoctonia e come stimolante della crescita delle piante.

READ  I segnali del telefono e del GPS potrebbero essere interrotti mentre una tempesta solare ad alta velocità si dirige verso la Terra, notizie scientifiche

Abbas, MM, Ismail, WH, Mahfouz, AY et al. Efficacia dei batteri endofiti come stimolanti promettenti per migliorare le risposte immunitarie nelle piante di pomodoro e gestire la malattia da marciume radicale della Rhizoctonia. Rappresentante scientifico 14, 1331 (2024). https://doi.org/10.1038/s41598-023-51000-8

Clicca qui per leggere il documento completo

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x