Formula 1: le regole della Safety Car riviste dalla FIA a seguito della controversa decisione del titolo 2021

Verstappen ha superato Hamilton all’ultimo giro ad Abu Dhabi per vincere il titolo 2021 dopo una safety car in ritardo.

Le regole della safety car di Formula 1 sono state modificate per rendere impossibile correre una gara sulla falsariga della controversa programmazione del titolo nel 2021.

Le azioni di Massey hanno avuto una conseguenza diretta sull’esito dei campionati del mondo.

L’organo di governo della FIA ha ora chiarito che “tutte” le auto avvolgenti devono smontarsi da sole prima di ripartire.

La modifica sostituisce la dicitura nelle regole dello scorso anno, che afferma che “qualsiasi” auto che zigzaga tra i leader deve sorpassare e raggiungere il fondo del campo prima di ripartire dopo la safety car.

La decisione di Massey di consentire solo alle vetture tra il leader della corsa Lewis Hamilton e il contendente al titolo Max Verstappen di risolversi prima di ripartire, è stata al centro delle polemiche ad Abu Dhabi.

Ciò significava che non tutti i piloti in campo venivano trattati allo stesso modo: le vetture venivano lasciate in bilico tra Verstappen e la Ferrari al terzo posto, Carlos Sainz e altri in altre parti del campo.

Lando Norris della McLaren ha detto che il culmine della gara è stato “fatto per la TV” e il compagno di squadra Daniel Ricciardo ha aggiunto: “Sono contento di non averne preso parte”.

Hamilton ha dominato la gara ed era sulla buona strada per vincere il suo ottavo titolo mondiale. Ma dopo l’inizio del secondo tempo, il pilota Mercedes è stato lasciato a vista con le vecchie gomme e superato dalla Red Bull di Verstappen, per conquistare il primo campionato dell’olandese.

Il team Red Bull di Verstappen ha usato questo argomento per sostenere che Massey non ha commesso errori nelle sue procedure e che il punteggio dovrebbe rimanere. È stato anche utilizzato dai padroni di casa per ripristinare la giustificazione per le azioni di Massey e per mantenere il punteggio in posizione dopo che la Mercedes ha fatto appello dopo la gara.

READ  Ezri Konsa dell'Aston Villa punta a un posto in Inghilterra dopo aver firmato un nuovo contratto

La seconda regola al centro del dibattito di Abu Dhabi non è cambiata.

Questo è il requisito per cui la gara deve essere ripresa “alla fine del prossimo giro” dopo aver inviato un messaggio che le auto avvolte possono ora sorpassare.

Massey ha ignorato questa regola e ha ripreso la gara al termine di un giro in cui ha ordinato solo a poche auto avvolgenti di superare i primi.

Se avesse seguito come previsto le regole sotto questo aspetto, la gara non sarebbe ripresa e Hamilton sarebbe stato campione del mondo.

Le modifiche al regolamento sono le ultime di una serie di mosse della FIA che equivalgono all’effettiva accettazione di un Massey che ha commesso errori nella sua gestione della gara di Abu Dhabi.

La prima è stata l’ammissione che la polemica stava “disinformando” la Formula 1 e la decisione di avviare un’indagine sull’accaduto.

Dopo lo svolgimento delle indagini, Massey è stato rimosso dalla carica di direttore di gara e sostituito con due nuovi funzionari a rotazione nella posizione, Eduardo Freitas e Nils Wittich.

La struttura di supporto del controllo di gara è stata rafforzata, inclusa la creazione di una sezione VAR (assistente video assistente arbitrale) simile e il ritorno del veterano della Formula 1 Herbie Blush in un ruolo consultivo per i direttori di gara.

Blush, 73 anni, era il braccio destro dell’ex boss della FIA F1 Charlie Whiting, la cui morte alla vigilia della stagione 2019 ha portato Massey a essere nominato direttore di gara.

Un rapporto completo sugli eventi di Abu Dhabi dovrebbe essere pubblicato durante il weekend di apertura del Gran Premio del Bahrain.

READ  Vlahovic ha conquistato il punto all'ultimo minuto della Juventus contro il Bologna impoverito

È ampiamente accettato in F1 che Masi non abbia seguito correttamente le regole.

Il più sincero riconoscimento di questo fatto da parte della FIA è stata un’intervista con il Direttore Esecutivo di Individual Seats Peter Baer.

Ha detto che se la Mercedes avesse dato seguito al loro appello, sarebbe stato probabilmente deciso “che è diverso nei regolamenti, è [Masi] ho deciso di [other] strada, Quindi possiamo annullare il risultato“.

Se la gara fosse stata dichiarata nulla, Verstappen sarebbe stato comunque campione poiché l’evento è iniziato in campionato in virtù del conteggio dei risultati.

Leggi l'immagine del logo su BBC - blupiè di pagina - blu

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x