Gli Under 20 della Scozia dovranno fare a meno del capitano McConnell per la partita contro l'Italia

Gli Under 20 della Scozia dovranno fare a meno del capitano McConnell per la partita contro l'Italia
Commenta la foto,

Il co-capitano Ruaraid Hart ha fatto il suo debutto professionale con i Glasgow Warriors il mese scorso

Gli Under 20 scozzesi dovranno fare a meno del capitano Liam McConnell per la trasferta del Sei Nazioni in Italia venerdì sera.

L'esterno cieco si è infortunato nella sconfitta contro l'Inghilterra e salterà la penultima partita del torneo, con la Scozia che non ha ancora vinto.

Geordie Gwynn e Red Hart sono co-capitani al suo posto, alla guida di una squadra che ha apportato sei modifiche rispetto alla squadra che ha perso contro l'Inghilterra due settimane fa.

Jack Hocking entra come terzino, mentre l'ala Finlay Doyle e il centro interno Findlay Thompson fanno il loro debutto nel campionato.

Hector Patterson sostituisce Murdoch Locke nel mediano di mischia, mentre Ryan Burke e Tom Currie iniziano rispettivamente al numero due e al numero otto.

Keir Johnston, Keir Jol e Amina Kakusau sono a riposo, mentre Johnny Morris è in panchina.

Luke Colston, seconda fila dei Newcastle Falcons, potrebbe fare il suo debutto con la Scozia nella fascia d'età della panchina.

Scozia U20: Hocking, Doyle, Gwynne (co-capitano), Thompson, Watson, Coates, Patterson; Deans, J Blyth-Lafferty, Norrie, McPhee, Burke, Hart (co-capitano), Douglas, Currie.

Sostituzioni: Parry, Smith, Whitefield, Colston, Morris, Locke, Orwin, Ventici.

READ  Zaza ha conquistato la prima vittoria casalinga del Torino in questa stagione contro il Sassuolo

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x