GoFundMe: La malattia carnivora danneggia la gamba del pompiere YVR

GoFundMe: La malattia carnivora danneggia la gamba del pompiere YVR

La comunità si unisce per sostenere una famiglia colpita da una tragedia.

È stata lanciata una raccolta fondi per un pompiere di Vancouver che ha perso una gamba dopo aver contratto una malattia carnivora all'aperto.

Christopher Won, vice capo dei vigili del fuoco di Vancouver (VFRS), era in vacanza con la famiglia con la sua compagna Mary Hui a Hong Kong quando iniziò ad avvertire gravi sintomi di fascite necrotizzante, nota anche come “malattia carnivora”.

Hui, che canta spesso l'inno nazionale ai giochi dei Vancouver Canucks, ha condiviso una foto di Won in un letto d'ospedale con in mano un mazzo di fiori del sindaco Ken Sim e del Consiglio comunale di Vancouver in un post su Instagram. Ha spiegato come il suo partner sia stato sottoposto a una “serie di interventi chirurgici orribili” a causa dell'infezione, che hanno provocato l'amputazione della sua gamba sopra il ginocchio.

Ha aggiunto che i medici “hanno combattuto duramente” e che Vancouver quasi non è uscita viva dall'intervento.

Hui ha anche condiviso un messaggio di Won che ha voluto esprimere la sua gratitudine per il sostegno dalla sua terra natale.

“Non avrei mai immaginato che la mia situazione sarebbe arrivata all'attenzione del sindaco e del consiglio. Sono così grato e non vedo l'ora di tornare a casa per ringraziarvi tutti di persona”, ha detto.

È stata lanciata una campagna GoFundMe per i vigili del fuoco di Vancouver

UN Campagna GoFundMe È stato lanciato da Linda Broda, un'amica intima di Won e Hui. Dice che Won ha servito i residenti di Vancouver come vigile del fuoco per più di 20 anni e che la famiglia aveva bisogno di sostegno per ricostruire la propria vita dopo la tragedia.

READ  Primi segni di influenza aviaria che colpiscono gli uccelli acquatici a Lethbridge

Sebbene fossero coperti da un'assicurazione medica per il viaggio, Won dovrà acquistare un arto protesico e sottoporsi alla riabilitazione quando tornerà a Vancouver; Sarà anche disoccupato.

Al momento della stesura di questo articolo, la campagna Help Chris Rebuild After Emergency Amputation ha raccolto $ 122.523.

Il capo dei vigili del fuoco Karen Fry ha detto a VIA che VFRS è “ovviamente preoccupato” per il fatto che Won e la sua famiglia siano lontani da Vancouver e dalle persone che vogliono aiutare.

“Ai Vancouver Fire Rescue Services, siamo una grande famiglia e ogni volta che uno di noi ha bisogno, ci uniamo per fornire supporto e aiuto”, ha affermato.

“Christopher è una delle persone più forti, resistenti e impegnate che conosciamo. Sappiamo che supererà qualsiasi ostacolo che potrebbe incontrare.”

Fry ha ringraziato la comunità per “l'effusione di sostegno”, nonché per il sostegno dello staff e degli amici di VFRS.

Come si prende la malattia carnivora?

L’infezione da streptococco A di solito provoca malattie lievi come mal di gola o eruzioni cutanee e la maggior parte delle persone guarisce con gli antibiotici.

Tuttavia, quando l’infezione diventa invasiva (e diventa iGAS), può causare polmonite pericolosa per la vita, sepsi, sindrome da shock tossico e fascite necrotizzante, nota anche come malattia carnivora.

Il dottor Brian Conway, direttore medico del Vancouver Infectious Disease Center (VIDC), ha detto a VIA che la malattia carnivora è una “malattia in rapido sviluppo” senza periodo di incubazione, il che significa che Won probabilmente l'ha contratta a Hong Kong.

Conway afferma che non esiste una “chiara spiegazione biologica” del motivo per cui alcune persone sviluppano gravi infezioni da Strep A. Le persone possono avere un sistema immunitario “perfettamente normale” e sano e avere comunque complicazioni potenzialmente letali. Tuttavia, questa infezione è estremamente rara, con solo quattro colombiani britannici su un milione infetti in un anno.


Con file di Graeme Wood

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x