I giocatori di Overwatch 2 che utilizzano “periferiche non approvate” potrebbero essere soggetti a un ban permanente

I giocatori di Overwatch 2 che utilizzano “periferiche non approvate” potrebbero essere soggetti a un ban permanente

Blizzard ha spiegato come intende combattere l'uso di “periferiche non approvate” nel gioco Monitoraggio 2 Sulle console, la soluzione su più fronti dell'azienda include l'imposizione di un ban permanente ad alcuni giocatori.

Dettaglia il problema in un post sul blogBlizzard ha spiegato che alcuni giocatori su console hanno implementato dispositivi che facilitano l'uso di mouse e tastiera insieme alla mira assistita, originariamente concepita come una funzionalità specifica del gamepad che potrebbe “colmare la differenza nella precisione di mira tra mouse e controller”.

“Sfortunatamente, alcuni giocatori su console utilizzano dispositivi che consentono loro di utilizzare mouse e tastiera inducendo la console a credere che l'input provenga dalla console”, ha spiegato lo studio.

“Mentre alcuni utilizzano periferiche diverse per motivi di accessibilità, alcuni giocatori traggono vantaggio dall'assistenza alla mira mentre utilizzano periferiche che non sono mai state destinate a beneficiare di questa funzionalità. Per i nostri scopi, chiamiamo questi dispositivi 'periferiche non approvate.'”

Blizzard afferma che l'uso di periferiche non approvate è diventato “altamente visibile” nei giochi di alto livello, in genere tra i livelli Grand Master e Champion, ma raro ai livelli inferiori come Bronze e Platinum. Di conseguenza, verranno adottate misure volte a ridurne l’utilizzo ai livelli più alti e a garantire il fair play.

La società ha anche riconosciuto che alcuni giocatori con esigenze di accessibilità potrebbero utilizzare periferiche non certificate come parte della configurazione della loro console e ha affermato che ha funzionato per “garantire che i giocatori con esigenze di accessibilità abbiano meno probabilità di innescare la nostra scoperta”.

“Se viene rilevato un giocatore con esigenze di accessibilità, abbiamo progettato le nostre procedure in modo che tali giocatori possano continuare a giocare Monitoraggio 2Lei ha aggiunto.

I divieti permanenti saranno distribuiti ai “trasgressori gravi”

Discutendo il suo piano di attacco, Blizzard ha affermato che i giocatori sorpresi a utilizzare periferiche non supportate dalla console dalla stagione 11 in poi verranno presi in due fasi. La prima volta che verranno rilevati, non potranno accedere al gioco competitivo sulla console per una settimana. La modalità Quick Play sarà ancora disponibile durante tale periodo e, se smettono di utilizzare la periferica non approvata, potranno riprendere il gioco competitivo al termine del ban temporaneo.

Tuttavia, se continueranno a violare le regole, gli verrà comunque vietato di competere sulla console e dovranno anche giocare con altri utenti di mouse e tastiera in Quick Play per tutta la stagione. “Inoltre, questi giocatori non avranno accesso alla funzione di mira assistita e potranno continuare a giocare Monitoraggio 2“Ma giocheranno contro giocatori che utilizzano impostazioni di controllo simili alle loro”, ha aggiunto Blizzard.

Blizzard emetterà anche ban permanenti degli account contro i giocatori che ritiene siano i “maggiori autori di abusi” di periferiche non approvate, compresi quelli che hanno violato le regole prima della stagione 11. Queste misure prenderanno di mira i giocatori di alto rango che sono stati segnalati da altri. “E i nostri dati mostrano chiaramente che utilizzano un terminale non certificato”, ha aggiunto.

“Ricordiamo che, secondo il Codice di condotta di gioco di Blizzard, automatizzare qualsiasi aspetto del gioco o impegnarsi in qualsiasi attività che dia un vantaggio ingiusto è considerato un imbroglio per i giocatori di console che utilizzano queste periferiche non approvate e non vogliono che i loro account vengano bannati, ecco come L'unico modo per eludere questo divieto è smettere di utilizzare periferiche non approvate Ora. “Non ci saranno ulteriori avvertimenti.”

READ  Meta ti consentirà di effettuare videochiamate come avatar

Blizzard ha riconosciuto che alcuni giocatori potrebbero utilizzare periferiche non certificate semplicemente perché preferiscono quello stile di gioco e sta discutendo attivamente se possono portare il supporto ufficiale per mouse e tastiera ai controller in un modo che non crei squilibri. Tuttavia, fino a quel momento, i giocatori su console che hanno trovato una soluzione alternativa camminano su un ghiaccio molto sottile.

Fino Neri

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x