I principali movimenti di mercato in Serie A

I principali movimenti di mercato in Serie A

Come ogni estate che si rispetti, anche quest’anno il calciomercato l’ha fatta da padrone in Italia. Nonostante le varie restrizioni economiche per la crisi globale che attanaglia il mondo dell’economia, e quindi anche del pallone, ci sono stati vari movimenti di rilievo in Italia. Ecco come si presentano adesso le squadre più solide del campionato.

Le milanesi alla carica

Dopo che l’anno scorso l’Inter è riuscita a imporsi su tutte le altre, vincendo uno Scudetto dopo 11 anni, i nerazzurri sono stati tra i protagonisti di questa finestra di acquisti e cessioni da entrambi i lati. Dopo aver venduto Achraf Hakimi al Paris Saint Germain praticamente per obblighi economici, la società nerazzurra che fa capo alla multinazionale cinese Suning è riuscita quasi subito a ingaggiare a costo zero il centrocampista turco Hakan Calhanoglu, arrivato dall’altra sponda di Milano. In seguito, tuttavia, c’è stato un radicale cambio in attacco per i nerazzurri, i quali hanno dovuto cedere alla corte del Chelsea, squadra che non ha tentennato a offrire ben 115 milioni di euro per il centravanti belga Romelu Lukaku, uno dei protagonisti della cavalcata trionfale della stagione scorsa. Dopo l’addio del centravanti di origini congolesi, Beppe Marotta si è visto così costretto a ricorrere a un centravanti esperto come Edin Dzeko, che prenderà così il posto di Lukaku al centro dell’attacco nerazzurro. Le certezze d’Inzaghi sono però tante, cominciando da Barella fino ad arrivare a Handanovic passando per i difensori De Vrij e il giovane italiano Alessandro Bastoni. Il Milan, dal canto suo, si è rinforzata acquistando il solido portiere francese Mike Maignan, uno dei migliori nel suo ruolo l’anno scorso, oltre a riscattare il difensore Tomori e a prendere a costo zero un centravanti espero come Olivier Giroud. L’obiettivo dei rossoneri sarà quello di tornare a qualificarsi in Champions League, ripetendo l’ottima stagione passata.

READ  Salvini della Lega italiana dice che Draghi non può far passare le riforme promesse

Il paradosso della Juve

In questo contesto di inizio campionato la Juventus sembra attraversare una situazione paradossale. Questo perché nonostante la vendita di Cristiano Ronaldo al Manchester United i bianconeri continuano a essere i candidati principale alla vittoria del campionato da quello che possiamo evincere dal fatto che viene pagata solo 4 dalle scommesse sportive di Betway disponibili il giorno 15 settembre 2021. La Vecchia Signora, infatti, può contare su una garanzia come Massimiliano Allegri, tornato sulla panchina bianconera dopo due anni di stop. Parliamo di un allenatore che ha trionfato per ben cinque anni consecutivi in campionato e che torna proprio per ridare alla Juve la concretezza e la solidità persa l’anno scorso con Andrea Pirlo. La squadra torinese non solo si è rinforzata con un attaccante promettente come il brasiliano Kaio Jorge e un centrocampista totale come Manuel Locatelli, autore di un bell’europeo con la nazionale italiana, ma ha anche mantenuto tutti i suoi migliori giocatori e punterà molto sul riscatto di un Paulo Dybala che quest’anno spera di giocare molto di più rispetto a quanto fatto la stagione scorsa.

Le outsider

Tuttavia, uno dei movimenti di mercato che più ha fatto scalpore è senza dubbio quello che ha visto l’attaccante spagnolo Pedro Rodriguez passare dalla Roma alla Lazio in un cambio di sponda del Tevere senza precedenti nel calcio moderno. L’ala che ha vinto praticamente tutto con il Barcellona e poi con il Chelsea. Il classe 1987 è stato richiesto espressamente da Maurizio Sarri, il quale lo ha potuto allenare proprio nella sua tappa a Stamford Bridge e punterà sul suo dinamismo per potersi affermare nella squadra biancoceleste. Sul fronte romanista, invece, la squadra che verrà allenata da José Mourinho si è rinforzata con una serie di calciatori di valore come il portiere Rui Patricio, l’esterno difensore Matías Viña e soprattutto gli attaccanti Shomurodov e l’inglese Abraham, per molti un autentico colpaccio.

READ  Gli astronauti condividono le foto dell'Himalaya e dell'Italia scattate dallo spazio. Li vedi ancora? | Comune

Chi invece è intervenuto poco sul mercato è il Napoli, il quale ha potuto solamente completare l’acquisto a costo zero del difensore Juan Jesus, che cercherà riscatto agli ordini di Lucian Spalletti. L’arrivo del centrocampista Anguissa ha comunque puntellato la mediana degli azzurri, i quali hanno come uomini principali il difensore Kalidou Koulibaly e soprattutto l’esterno offensivo Lorenzo Insigne, uno dei giocatori di punta dell’Italia di Roberto Mancini e tra i migliori all’Euro 2020 vinto dagli azzurri.

Fino Neri

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x