Il bilancio delle vittime dell’incendio dell’ospedale di Pechino è salito a 29, per lo più pazienti

Il bilancio delle vittime dell’incendio dell’ospedale di Pechino è salito a 29, per lo più pazienti

29 morti in un incendio in ospedale

Stampa canadese – | Storia: 422058

Le autorità hanno detto mercoledì che il bilancio delle vittime di un incendio in un ospedale di Pechino è salito a 29, inclusi 26 pazienti, e dozzine di persone sono state arrestate, tra cui il capo e il vice capo dell’ospedale.

L’incendio è scoppiato martedì pomeriggio all’ospedale privato di Changfeng e ha costretto all’evacuazione decine di persone. Alcuni di quelli intrappolati sono dovuti scappare attraverso le finestre usando le lenzuola legate insieme.

Li Zhongrong, vice capo del distretto di Fengtai, ha detto che un’infermiera, un assistente medico e un membro della famiglia sono rimasti uccisi nell’incidente.

La causa dell’incendio è ancora sotto inchiesta, ma i funzionari affermano di ritenere che abbia avuto origine da scintille di saldatura dovute al lavoro svolto nel reparto di degenza dell’ospedale. Tra le 12 persone arrestate c’era il capo della squadra di costruzione.

I funzionari hanno detto che 39 persone sono state curate per ferite, tre delle quali in condizioni critiche. Le squadre di soccorso e il personale medico sono stati mobilitati da tutta la città, mentre le squadre hanno estratto alcuni dei 142 sfollati dalle unità di condizionamento dell’aria all’esterno dell’edificio.

Le regole di sicurezza sono spesso ignorate in Cina, ma gli incidenti nell’incendio di Changfeng sono trattati con un livello di controllo più elevato. Gli incidenti di costruzione a volte derivano da scorciatoie nell’orario di lavoro e nelle condizioni di sicurezza, mentre i funzionari locali vengono corrotti per ignorare le violazioni.

READ  Vivek viene fischiato dai libertari per aver menzionato Trump

Il governo centrale ha promesso misure di sicurezza più severe da quando nel 2015 un’esplosione in un deposito chimico nella città portuale settentrionale di Tianjin ha ucciso 173 persone, la maggior parte vigili del fuoco e agenti di polizia.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x