Il canadese che condivide nome e professione con un sostenitore di Trump che ha preso d’assalto l’edificio del Campidoglio degli Stati Uniti è stato molestato online

TORONTO – L’agente immobiliare dell’Ontario Gina Ryan non ha mai ricevuto una recensione negativa nella sua carriera.

Almeno fino a quando un altro agente con lo stesso nome ha preso d’assalto il Campidoglio degli Stati Uniti questo mese.

Tra le centinaia di rivoltosi che si sono fatti strada verso il simbolo americano della democrazia il 6 gennaio, su istigazione del presidente degli Stati Uniti Donald Trump, un agente immobiliare e life coach del Texas.

Quella Gina Ryan, Che assomiglia anche alla canadese Gina Ryan, e secondo quanto riferito ha volato su un aereo privato di Frisco per partecipare alla marcia a Washington. È stata fotografata con il segno di Trump mentre camminava per l’edificio, in piedi davanti a una finestra in frantumi, sorridente e con in mano un segno di pace. Ha twittato la sua presenza e determinazione per tutto il giorno, Condividi messaggi e video Dai gradini del palazzo, tra cui:

“solo noi Hanno preso d’assalto la capitale. È stato uno dei giorni più belli della mia vita “.

Le autorità federali a Dallas venerdì hanno arrestato e accusato l’americana Gina Ryan di accuse di condotta disordinata per motivi legati all’edificio del Campidoglio e di entrare o rimanere intenzionalmente in un edificio limitato senza autorità legale, secondo i rapporti.

per me Canadese Gina RyanJenna Ryan, che vive a Sudbury, nel nord dell’Ontario, ha affermato che la decisione di Jenna Ryan il 6 gennaio ha portato a un inizio caotico nel 2021, a più di 1.100 chilometri dal Campidoglio degli Stati Uniti.

“Forse tornerò nel 2020. Sento che mi è piaciuto di più”, ha scherzato con CTVNews.ca al telefono venerdì.

READ  Le condizioni di siccità raggiungono parti del BC Southern Interior - Kelowna News

Dopo aver preso d’assalto il Campidoglio all’inizio di questo mese, i social media erano pieni di utenti di Internet spia che cercavano di smascherare i rivoltosi. Quando è stata rivelata l’identità dell’americana Gina Ryan, la canadese Gina Ryan ha iniziato a essere inondata di lettere. Il primo è stato un commento negativo sulla sua pagina aziendale di Google, che l’ha sorpresa perché non aveva mai ricevuto una valutazione negativa online prima.

Ha detto: “Pensavo fosse una persona pazza su Internet.” Ma Ryan ha rapidamente riempito di e-mail, messaggi di Facebook, commenti e chiamate internazionali. Ha rimosso il suo numero da varie pagine web e ha chiamato le società di social media per chiedere aiuto, ma non ha fatto molta differenza. Pochi giorni dopo, ma con la notizia dell’arresto della donna, venerdì, sono tornate le telefonate.

“Tutto è offensivo che potresti dire a qualcuno e non potresti scrivere nulla da esso in un articolo”, ha detto a CTVNews.ca.

Le lettere di sostegno erano più inquietanti dei messaggi di odio, e alcuni le definivano addirittura “patriottiche”, credendo che fosse l’americana Gina Ryan.

“Nessuno controlla i fatti”, ha detto. “Trovo sollievo nel fatto di sapere che, a livello locale, non c’è nessuno che mi porti fuori per così dire. Ma a questo punto, è estenuante”.

Da quando la capitale è stata presa d’assalto, ha ricevuto centinaia di lettere di molestie online e al telefono mentre prendeva tempo prezioso dalla sua attività immobiliare. Alcuni le hanno suggerito di eliminare i profili o di cambiare il suo nome online, ma il suo nome e la sua immagine sono strettamente correlati alla sua attività.

READ  Merrick Garland si impegna a prendere di mira i suprematisti bianchi come Attorney General | Merrick Garland

“Non posso scomparire perché questo è il mio sostentamento”, ha detto. Sebbene non abbia visto un calo nella sua attività, è preoccupata che l’attacco al ribasso possa influenzare il suo marchio immobiliare.

“Voglio solo tornare a vendere immobili ed essere la normale Gina Ryan. Come ci arrivo, davvero non lo so.”

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x