Il capo del censimento si dimette subito dopo l’ultima tornata di polemiche sulla cittadinanza

L’annuncio del direttore del Census Bureau Steve Dillingham è arrivato pochi giorni dopo che l’amministrazione Trump si era ritirata dal suo recente tentativo di escludere gli immigrati illegali da un numero significativo della popolazione del paese.

La partenza lo salva dalla possibilità di essere licenziato dall’amministrazione Biden entrante, che ha indicato che non seguirà il piano dell’amministrazione Trump di escludere i non cittadini quando si dividono i seggi al Congresso tra gli stati.

Dillingham ha scritto in un promemoria ai dipendenti del Census Bureau che andrà in pensione mercoledì a mezzogiorno, quando l’amministrazione Trump assumerà le redini del governo.

Il mandato di Dillingham non sarebbe scaduto fino alla fine dell’anno.

In lettere interne, Dillingham ha descritto l’assegnazione dell’ultimo minuto al conteggio dei non cittadini come una “priorità numero uno”, anche se il Census Bureau lavora attraverso i grandi dati anomali nel censimento decennale. Ritarda attivamente l’attività Per produrre i dati sulla popolazione che erano Scadenza 31 dicembre.

L’ispettore generale del ministero del Commercio – un osservatore interno che controlla il censimento – ha presentato la direttiva la scorsa settimana. Il personale ha detto all’Ispettore generale di essere “sotto forte pressione per produrre questo rapporto tecnico” e di essere “preoccupato che dati incompleti possano essere interpretati male, abusati o offuscare la reputazione dell’ufficio”.

Dopo che lo sforzo è stato rivelato pubblicamente, Dillingham ha detto all’ispettore generale che avrebbe invertito la rotta.

Ma l’incidente ha spinto un giudice federale a intentare una causa sulla questione della distribuzione che ordinava all’amministrazione Trump di non finire di contare nei suoi giorni rimanenti in carica.

READ  La raffineria caraibica emette gas tossici infiammabili | Notizie sulla salute

Venerdì, il presidente democratico del Comitato di sorveglianza della Camera, che ha indagato sulla gestione della popolazione decimale da parte dell’amministrazione Trump, ha invitato Dillingham a dimettersi.

Dillingham ha scritto di aver “ricevuto richieste di continuare a prestare servizio durante e dopo la transizione, anche dal presidente eletto Biden, il funzionario di transizione”, anche se non ha specificato se quel funzionario che ha fatto questa richiesta sembrava essere a conoscenza delle istruzioni di un non cittadino all’ultimo minuto.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x