Il ciclista Antonio Tiberi è stato multato per aver ucciso il gatto di un ministro a San Marino con un fucile ad aria compressa

Il ciclista Antonio Tiberi è stato multato per aver ucciso il gatto di un ministro a San Marino con un fucile ad aria compressa

I media italiani hanno riferito martedì che il pilota della Trek Segafredo Antonio Tiberi è stato multato di 4.000 euro ($ 4.300) per aver sparato al gatto di un ministro a San Marino, e la sua squadra lo ha sospeso per 20 giorni senza paga.

Questo annuncio non è stato ancora caricato, ma il tuo articolo continua di seguito.

Il corridore di 21 anni, campione del mondo di cronometro juniores nel 2019 e recentemente residente nella piccola repubblica senza sbocco sul mare all’interno dell’Italia, avrebbe detto che stava provando un fucile ad aria compressa, mirando alla testa del gatto e sparando.

Il gatto appartiene al suo vicino di casa Federico Bedini Amati, Ministro del Turismo e degli Uffici di San Marino ed ex Capitano Reggente, o Capo di Stato di San Marino.

“Il gatto non ha dato fastidio a nessuno”, ha detto Bedini Amati al quotidiano italiano Corriere della Sera.

“È con noi da molto tempo. Mia figlia Lucia di tre anni lo adorava. Non puoi uccidere un animale domestico e farla franca con una multa di 4.000 euro”.

Trek-Segafredo ha dichiarato che donerà lo stipendio di Tiberian durante la sua sospensione a un’organizzazione appropriata per la cura, la protezione e il salvataggio degli animali e lavorerà con il pilota per “assicurarsi che si istruisca”.

Bedini Amati sembrava pentirsi del fatto che a Tiberi fosse stato permesso di trasferirsi a San Marino.

“Apprezzo che il ragazzo abbia ammesso la verità. Detto questo, non abbiamo bisogno di dare alloggio a queste persone”.

READ  RTL Today - L'italiana Pesina si trasferisce in prestito all'ambiziosa vettura di Monza

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x