In centinaia hanno protestato contro l’uccisione di un uomo di colore da parte di un collega nella metropolitana di New York City

In centinaia hanno protestato contro l’uccisione di un uomo di colore da parte di un collega nella metropolitana di New York City

Centinaia di manifestanti si sono riuniti venerdì a New York City per chiedere l’accusa contro un ex marine americano che ha messo un altro passeggero della metropolitana in una morsa che lo ha ucciso, scatenando la rabbia per la mancanza di sostegno della città per coloro che lottano con malattie mentali e senzatetto.

I manifestanti hanno tenuto cartelli con la scritta “Giustizia per Jordan Indigo” e “La povertà non è un crimine” durante una protesta a Washington Square Park a Lower Manhattan venerdì sera.

In precedenza, la Lega dei giovani comunisti di New York aveva protestato davanti all’ufficio del procuratore distrettuale di Manhattan, chiedendo l’incriminazione dell’uomo non identificato che ha ucciso Neely, 30 anni, lunedì. I manifestanti hanno anche chiesto un’indagine alla polizia, che, secondo i media locali, ha riferito che gli è stato permesso di andare dopo essere stato interrogato.

L’ex marine, che ha messo Neely in una stretta soffocante mentre entrambi viaggiavano sul treno F, non è stato accusato. pressione sul collo.

Il giudizio di un esaminatore da solo non indica intenzione o colpa, che sono questioni che i pubblici ministeri prenderanno in considerazione al momento di decidere di sporgere denuncia penale.

Nellie, che era nera, era una senzatetto, secondo i resoconti dei media locali. I media locali hanno detto che l’ex soldato di 24 anni, che era bianco, è stato interrogato dalla polizia e rilasciato lunedì. Gli organizzatori locali della protesta hanno descritto l’atto come un “omicidio di massa” e un esempio di “vigilanza bianca” contro le vittime di colore.

READ  La corte d'appello respinge gli sforzi di Trump per bloccare la testimonianza di Pence - World News

Il sindaco di New York Eric Adams ha indicato che i problemi di salute mentale hanno avuto un ruolo nell’incidente, ma ha affermato che si asterrà dal commentare ulteriormente mentre le indagini sono in corso.

Un’ondata di attacchi contro i pendolari dei treni lo scorso anno, in particolare gli asiatici americani, ha spinto Adams ad aumentare le pattuglie della polizia e ad espandere l’accesso ai malati di mente nel sistema della metropolitana, citando l’aumento dei tassi di senzatetto sulla scia della pandemia.

Il video dell’incidente circolato sui social media mostrava un passeggero non identificato che soffocava un uomo identificato come Indigo sul pavimento di un treno della metropolitana per più di tre minuti. Nel video si vedono altri due uomini che ammanettano le braccia di Nellie prima che zoppichi.

Gli agenti di polizia sono stati visti fuori da un treno della metropolitana lunedì dove Neely è stato ucciso. (Paolo Martinka/Associated Press)

Reuters non ha potuto verificare l’autenticità del video.

Neely era noto per aver impersonato Michael Jackson, vestendosi e ballando come il leggendario artista musicale su affollati treni e stazioni di New York. Il New York Times ha riferito, citando la polizia, che lo scontro è avvenuto dopo che è salito sul treno e ha iniziato a urlare contro i passeggeri, dicendo che era affamato e pronto a morire.

La rappresentante democratica degli Stati Uniti Alexandria Ocasio-Cortez, il cui distretto comprende quartieri nei distretti del Bronx e del Queens di New York City, ha detto che Neely è stato assassinato e ha chiesto l’arresto del suo assassino.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x