Inghilterra – San Marino 5-0 Valutazioni dei giocatori | notizie di calcio

Inghilterra – San Marino 5-0 Valutazioni dei giocatori |  notizie di calcio

Chi ha impressionato l'Inghilterra contro San Marino e chi ha approfittato di Wembley per conquistare un posto a Euro 2020?


9:14, Regno Unito, venerdì 26 marzo 2021

Nick Pope – Nessuno

Tutti tranne lo spettatore letterale: non ha bloccato il tiro né toccato la palla fino al 16° e 19° minuto del primo tempo. Per tutto il secondo tempo rimase semplicemente fermo a fissare.

Reece James – 8

Solo nel primo tempo, ma durante quei 45 minuti è stato una scintilla brillante, creando una raffica di occasioni dalla fascia destra e aiutando Calvert-Lewin a segnare il suo primo gol. Nessun calciatore sarebbe felice di ritirarsi a metà tempo, ma la sua uscita insieme a Stones, Sterling e Mount potrebbe essere interpretata come un segno di quanto sia importante per Gareth Southgate.

Ben Chilwell-8

La serata di Chilwell è stata intensa e coerente, e non avrebbe potuto essere migliore. Ma data la forma di Luke Shaw e la versatilità di Kieran Trippier e Bukayo Saka, non è certo che farà parte della squadra di Euro 2020.

John Stones – 6

È tornato dopo un'assenza di 18 mesi e avrebbe dovuto coronare il suo ritorno con un gol al 10° minuto piuttosto che con un vincitore. Ma il ritorno di Stones è stato abbastanza soddisfacente, pieno di quei movimenti fluidi a centrocampo che rendono la sua scelta così utile e dovrebbe adattarsi perfettamente a qualsiasi cambio di modulo per una difesa a cinque.

Connor Cody-6

Dopo essere stato nominato capitano in seguito ai cambi dell'intervallo, Cody aveva meno motivi di preoccuparsi per il ritorno di Stones rispetto a Tyrone Mings. Una caratteristica interessante della prestazione di Cody è che ha giocato come difensore centrale sinistro nel primo tempo, ma come difensore centrale destro nel secondo. Questa versatilità, relativamente semplice ma comunque utile, potrebbe vederlo in prima fila dietro l'attesa partnership estiva tra Stones e Harry Maguire.

READ  Madison Bronze per Griffin e Sharp alla Track Nations Cup

James Ward Prowse – 7

Mentre l'Inghilterra ha un surplus di opzioni in attacco, ce ne sono relativamente poche al centro del campo – soprattutto con Jordan Henderson indisponibile per infortunio – quindi l'uscita positiva di Ward-Prowse sarebbe stata ben accolta dal suo allenatore. Ha segnato con intelligenza e ha prodotto momenti di vera creatività insieme alla sua indubbia forza sui calci piazzati, enfatizzata da un calcio di punizione che ha colpito il palo.

Calvin Phillips – 6

Molto pulito senza distinguersi. Ma di fronte a un'opposizione così limitata, era forse inevitabile che lo stile di gioco misurato di Phillips lo lasciasse relativamente tranquillo.

Jesse Lingard – 7

Ha ricevuto un assist, ma non è riuscito a mettere il suo nome a referto e alla fine della partita è rimasto furioso perché la prestazione di Lingard era quasi, ma non proprio, quando aveva davvero bisogno di produrre nove su dieci. Sembrano sconvolgere il sistema esistente. Vedremo.

Raheem Sterling-8

C'è così tanta enfasi sulle virtù dei passaggi e del movimento al Manchester City che è stato un po' rabbrividire vedere Sterling – visto il ruolo di capitano quella sera – prendere la palla contro San Marino e poi prendere invece il suo stesso giocatore. Ma, anche con l'avvertimento che era Appena Il rimbalzo di SAN MARINO Sterling ci ha ricordato quanto sia pericoloso un giocatore con la palla tra i piedi, in grado di muoversi a sinistra, a destra, dentro e fuori.

Mason Monte – 8

Tutti gli allenatori hanno i loro favoriti e il dubbio è quasi certo che Mount sia il vero favorito del Southgate. Mount, che giocava come centrocampista dietro l'unica punta, è stato eccellente durante 45 minuti di azione, creando otto occasioni – il massimo in una partita di qualificazione alla Coppa del Mondo dai tempi di Xavi nel 2008. Potrebbe non avere il talento di Jack Grealish o Phil Foden, ma per noi ha valore. Southgate non può essere sottovalutato.

READ  Nessuna Virtus stende il Pennarossa

Dominic Calvert-Lewin – 8

Nei primi minuti ha mancato un'occasione diretta, mancando completamente la palla sotto porta, ma poco dopo non ha commesso alcun errore per il secondo gol della serata dell'Inghilterra. Alla fine, ovviamente, ci sono poche o nessuna possibilità che Calvert-Lewin diventi un altro sostituto di Harry Kane quest'estate. Ma ad ogni scatto dell'azione di giovedì sera, è stato possibile vedere quali sarebbero state le terrificanti abilità aeree di Calvert-Lewin dalla panchina durante l'estate. In effetti, potrebbe essere il 12° uomo nel roster della squadra.

Alternative

Tyrone Mings – 5

Ha partecipato a malapena dopo la sua presentazione, tranne per aver colpito accidentalmente Cody sul naso.

Kieran Trippier – 5

Forse la caratteristica più degna di nota, anche se indiretta, della serata di Trippier è stato il riferimento pre-partita di Southgate alla selezione di giocatori quest'estate con “esperienza di torneo”. Ma in termini di prestazione effettiva, la prestazione di Trippier è stata scarsa rispetto a quella di James, priva della stessa verve e ritmo. Con Trent Alexander-Arnold in riserva, c'è un vero dilemma per Southgate. Appena Come Ciò che è importante è esattamente l'esperienza del torneo?

Jude Bellingham – 7

Dopo il suo arrivo ha mostrato delle prestazioni impressionanti, ma ha rovinato la sua migliore occasione da gol nel finale, sbagliando una sforbiciata fuori porta. Ma nessuno dovrebbe avere dubbi sul suo talento o sulle sue potenzialità.

Phil Foden – 7

È stato scelto per la metà sbagliata quando San Marino è andato in profondità e l'Inghilterra è rimasta indietro. In tutta onestà nei confronti di Foden, è stato lui la scintilla luminosa per l'Inghilterra dopo la sosta, anche se quelle scintille non si sono accese. Non ci sono risposte facili su come Foden si inserirà nell'undici titolare, né questa settimana né in estate, ma sarebbe un vero peccato per lui rimanere bloccato in panchina.

READ  Il Portogallo ha subito una sconfitta scioccante in casa contro la Svizzera

Ollie Watkins – 8

Cosa potrebbe volere di più? Ha coronato il suo debutto con l'Inghilterra con un gol ben realizzato, un bel tocco seguito da un brillante finale nell'angolo della rete. Non sembravo fuori posto, ma, come per tutte le recensioni di stasera, l'ultima parola deve essere che si trattava semplicemente di San Marino.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x