International Owls rende San Valentino una celebrazione globale

L’amore è un linguaggio universale e i gufi lo parlano correntemente! Abbiamo incontrato alcuni studenti internazionali sui modi unici in cui il giorno di San Valentino viene celebrato nei campus globali di Temple.

Riccardo Pianese, Classe 2023, è di Roma, ma il major di gestione aziendale sta attualmente prendendo lezioni nel Campus Principale. Ha scoperto che il giorno di San Valentino è più commercializzato in America rispetto all’Italia, dove crede che la vacanza sia più una vera festa tra innamorati.

“Il mio San Valentino ideale è solo una scusa per uscire con la persona con cui stai per un appuntamento romantico”, ha detto Pianese. Per San Valentino dell’anno scorso ha regalato un appuntamento italiano autentico a un compagno di classe americano che studiava alla Temple University di Roma.

“Ho organizzato tutta questa cosa”, ha detto Pianese. “Ho costruito un tagliere di salumi e l’ho portata a fare un picnic in questo parco dell’acquedotto che abbiamo a Roma. È come un grande campo con antichi acquedotti. Davvero, davvero sul punto, se devo dire,” rise.

Riccardo Pianese, Classe 2023, è un laureato in gestione aziendale che attualmente segue lezioni nel Campus Principale. (Foto per gentile concessione di Riccardo Pianese)

Pianese ha detto di essere sempre stato consapevole di alcune differenze tra il modo in cui si celebra la festa in America e in Italia, anche grazie ai media americani. “La maggior parte dei programmi TV o dei film che guardiamo sono americani, quindi se pensi a un momento in cui hai visto qualcuno festeggiare San Valentino in TV, sarebbe come lo celebrano gli americani”, ha detto. “Quindi conosco l’idea dei bigliettini che le persone passano ai loro compagni di classe”, ha aggiunto Pianese, anche se ha detto che gli italiani generalmente non distribuiscono i biglietti di San Valentino come fanno gli americani.

READ  Anne Saxelby, che difendeva i bei formaggi americani, muore a 40

Pianese ha vissuto in prima persona la vacanza in America come studente straniero che frequentava il liceo nel Massachusetts. Il suo liceo è stato decorato con simboli a tema San Valentino e sono state organizzate attività ed eventi per le vacanze. “Non è proprio qualcosa che faremmo in Italia”, ha detto. “Non è qualcosa che viene organizzato da una comunità.”

C’era una familiarità con il Pianese di San Valentino vissuto in Massachusetts: il cioccolato. Un simbolo popolare della festa in Italia sono i Baci Perugina, che secondo Pianese sono simili ai Baci di Hershey.

“È un tipo di cioccolato molto popolare, soprattutto per San Valentino, perché è fondamentalmente un biscotto della fortuna ma fatto di cioccolato”, ha detto. “Nella confezione c’è una piccola citazione romantica, perché baci significa bacio. Quindi significa ‘Bacio Perugina’”.

Miki Matsui, classe 2023, è una studentessa in scienze della comunicazione presso la Temple University, nel campus giapponese, e ha notato una tendenza simile nella celebrazione di San Valentino nel suo paese.

“Penso che l’atteggiamento generale verso il giorno di San Valentino in Giappone sarebbe ‘cioccolato!”‘, Ha detto Matsui. “Sento anche che le persone in Giappone spesso considerano San Valentino un enorme evento di cioccolato”.

Miki Matsui, classe 2023, è laureata in scienze della comunicazione presso la Temple University, Japan Campus. (Foto per gentile concessione di Miki Matsui)

Lisa Horiuchi, classe 2023, è anche una specialista in studi di comunicazione presso TUJ. Dopo aver vissuto San Valentino sia in America che in Giappone, ha scoperto che la celebrazione nel suo paese natale ha meno distrazioni: “Niente rose. Niente carte. Solo cioccolato!”

READ  L'Agenzia Internazionale per l'Energia sta lavorando con l'Italia e il Programma delle Nazioni Unite per l'Ambiente per portare avanti progetti che utilizzano le tecnologie digitali per supportare sistemi energetici resilienti e resilienti - Notizie

Matsui e Horiuchi hanno spiegato che il giorno di San Valentino in Giappone è in gran parte un giorno in cui le donne possono fare regali di cioccolato a tutti, dai loro amici e conoscenti, alle cotte e agli interessi romantici. Per questo motivo, il tipo di cioccolato dato dipende molto dal rapporto tra il donatore e il destinatario.

Il cioccolato dato a una cotta o a un partner si chiama honmei-choco e Horiuchi ha detto che è necessario uno sforzo maggiore nella preparazione di queste prelibatezze. Ha detto che è comune per le donne giapponesi sciogliere il cioccolato in una forma diversa o decorarlo con condimenti per renderlo davvero speciale per la loro cotta o qualcuno di speciale.

Lisa Horiuchi, classe 2023, è una laureanda in scienze della comunicazione presso la Temple University, Japan Campus. (Foto per gentile concessione di Lisa Horiuchi)

Un altro tipo di cioccolato è chiamato giri-choco, che secondo Matsui significa “cioccolato d’obbligo”. Horiuchi ha spiegato che questo tipo di cioccolato viene dato agli uomini che una donna non considererebbe la loro cotta. Il giri-choco è tipicamente acquistato in negozio e non decorato allo stesso modo dell’honmei-choco, ha detto.

Un terzo tipo di cioccolato offerto a San Valentino in Giappone si chiama tomo-choco e Matsui dice che questo popolare tipo di cioccolato viene scambiato tra amiche.

“Le donne spesso regalano cioccolato fatto a mano o anche altri dolci fatti a mano ai loro amici a San Valentino”, ha detto. “Onestamente, non sono sicuro del perché o quando è iniziata questa tradizione del tomo-choco, ma sento che è ancora abbastanza comune”.

Forse la più grande differenza tra le celebrazioni di San Valentino in Giappone e in America è che gli uomini giapponesi hanno la loro festa speciale quando restituiscono il favore alle donne che hanno fatto loro i regali di San Valentino. Questo si chiama White Day e si celebra il 14 marzo.

READ  La crisi dell'Unione Europea: Italexit teme la rabbia dell'Italia per i suoi "oppositori" Germania | Il mondo | notizia

“Penso che il White Day sia spesso considerato un giorno in cui gli uomini devono ringraziare le donne che hanno dato loro del cioccolato a San Valentino”, ha detto Matsui. “Non ci sono tradizioni tomo-choco o giri-choco per questo giorno. Penso che non sia un grosso problema come San Valentino”.

Melania Cocci

"Pioniera degli zombi. Fan della tv esasperante e umile. Lettore. Creatore. Giocatore professionista."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x