La corte d’appello respinge gli sforzi di Trump per bloccare la testimonianza di Pence – World News

La corte d’appello respinge gli sforzi di Trump per bloccare la testimonianza di Pence – World News

Trump ha rifiutato il blocco

Stampa canadese – | Storia: 423595

Mercoledì sera una corte d’appello federale si è rivolta all’ex vicepresidente degli Stati Uniti Mike Pence per comparire davanti a un gran giurì che indaga sugli sforzi per annullare i risultati delle elezioni presidenziali del 2020, respingendo un tentativo dell’avvocato dell’ex presidente Donald Trump di impedire la sua testimonianza.

Non è stato immediatamente chiaro quale giorno Pence potrebbe comparire davanti al gran giurì, che ha indagato per mesi sugli eventi che hanno portato all’insurrezione del 6 gennaio 2021 al Campidoglio degli Stati Uniti e sugli sforzi di Trump e dei suoi alleati per sovvertire i risultati elettorali.

Ma la testimonianza di Pence, che arriva mentre si avvicina alla corsa presidenziale del 2024, sarà un momento decisivo nelle indagini ed è probabile che fornisca ai pubblici ministeri un segreto chiave in prima persona mentre vanno avanti con le loro indagini.

L’ordine del collegio di tre giudici della Corte d’Appello del Circuito degli Stati Uniti è stato sigillato e nessuna delle parti è menzionata per nome nei documenti del tribunale online.

Ma l’appello nel caso sigillato è stato presentato pochi giorni dopo che il giudice della corte inferiore Pence è stato incaricato di testimoniare sulle obiezioni del team Trump.

L’avvocato di Pence non ha risposto immediatamente a un’e-mail di richiesta di commento e un portavoce del consulente speciale del Dipartimento di giustizia che ha condotto le indagini ha rifiutato di commentare.

READ  Un generale americano prevede che l'esercito afghano "crollerà definitivamente" senza assistenza

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x