La Gran Bretagna torna nel gruppo elite ai Mondiali di hockey su ghiaccio dopo aver sconfitto l’Italia

La Gran Bretagna torna nel gruppo elite ai Mondiali di hockey su ghiaccio dopo aver sconfitto l’Italia
  • Il capitano Phillips ha aiutato la Gran Bretagna a ottenere la promozione nella sua ultima apparizione
  • I padroni di casa vanno tre volte in svantaggio prima del gol decisivo di Brett Berlini
  • Una porta vuota di Cady Nelson ha calmato i nervi degli inglesi nel terzo periodo

La Gran Bretagna è tornata nella massima serie dei Campionati del Mondo in circostanze elettrizzanti venerdì, quando ha battuto l’Italia 5-3 conquistando l’oro nel Gruppo B e riprendendosi al primo tentativo.

La Gran Bretagna ha affrontato una partita do-or-die nell’ultima partita del torneo a Nottingham e ha risposto alla pressione in un’emozionante partita contro la squadra italiana che ospiterà le prossime Olimpiadi invernali.

L’Italia ha tenuto la Gran Bretagna ancora una volta stabile in una partita equilibrata fino a quando un gol a vuoto di Kade Nelson, il suo secondo della partita, ha calmato i nervi degli inglesi nel terzo periodo e gli è valso la promozione al livello d’élite per il prossimo anno nella Repubblica Ceca .

È stata la conclusione perfetta per il capitano britannico Jonathan Phillips, che ora si ritira all’età di 40 anni dopo una delle carriere più coronate nella storia dell’hockey su ghiaccio britannico, ritirandosi dallo sport per una nuova carriera nell’insegnamento al più alto livello possibile.

L’inaspettato successo della Polonia in questo torneo ha messo sotto pressione sia la Gran Bretagna che l’Italia, entrambe consapevoli che la sconfitta nei tempi regolamentari le avrebbe condannate a un’altra stagione nella seconda divisione del campionato del mondo.

Il capitano Jonathan Phillips ha aiutato la Gran Bretagna a ottenere la promozione nella sua ultima apparizione

La Gran Bretagna è rimasta la favorita, nonostante l’Italia fosse classificata dal 17° al 18° posto nel mondo e gestita dalla leggenda della NHL e allenatore vincitore della Stanley Cup Mike Keenan.

Ma GB è stato all’altezza della situazione e ha preso il comando in quattro occasioni nei primi due periodi in una partita serrata davanti a una folla gremita alla Motorpoint Arena di Nottingham.

Lo stile fisico dell’Italia è stato evidente fin dall’inizio e il miglior giocatore della squadra Thomas Larkin si è reso colpevole di un brutto calcio che ha costretto Matthew Myers a rinunciare al contrasto, ma è rimasto sconcertantemente impunito dagli arbitri.

Non ha impedito a GB di passare in vantaggio grazie a Brett Perlini, ma Larkin ha risposto per l’Italia con il suo quinto gol del torneo.

Questo doveva dimostrare uno schema in questa partita cruciale, la Gran Bretagna ha fatto tutto il gioco e ha sprecato molte occasioni prima di ottenere un vantaggio solo per l’Italia per inchiodarlo.

Un secondo periodo ricco di azione ha inizialmente visto Kady Nelson portare in vantaggio GB con un finale “no look” prima che Alex Patan trovasse un modo per superare Ben Bownes nella porta britannica.

Poi Mike Hammond ha portato GB di nuovo in vantaggio solo per Daniel Gilera per pareggiare i punteggi, ma Perlini ha segnato il 4-3 per la Gran Bretagna con un secondo gol da power play per concludere un’azione di squadra eccezionale e capitalizzare il superbo passaggio di Hammond.

La Gran Bretagna ha dominato la partita per gran parte di un teso terzo periodo e quando l’Italia ha preso la comprensibile decisione di ritirare il portiere per un attaccante in più verso la fine del terzo periodo, solo per vedere Nelson esplodere in casa dopo essere stato passato da Kirk. Nuove celebrazioni britanniche ancora un’altra notte di gloria per fare molto esercizio.

READ  Nations League: Inghilterra e Galles ottengono un sorteggio difficile nella fase a gironi
L’allenatore della GB Peter Russell ha elogiato la sua squadra per aver scavato in profondità per oltrepassare la linea di porta contro l’Italia

L’allenatore Peter Russell ha dichiarato: “Questi sono un grande gruppo di ragazzi e lo dimostrano anno dopo anno.

Abbiamo dovuto scavare in profondità un paio di volte stasera e abbiamo trovato un modo ogni volta che ci siamo uniti.

Questi ragazzi hanno dato tutto quello che avevano e hanno messo tutto in gioco – ed è stato fantastico farlo di fronte a così tante persone.

“I fan sono stati fantastici per tutta la settimana e stasera hanno davvero fatto la loro parte nel vederci oltre il limite”.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x