La NASA inizia ad assemblare un veicolo spaziale per studiare un enorme asteroide metallico

Questo sito può guadagnare commissioni di affiliazione dai link in questa pagina. Istruzioni per l’uso.

Il Jet Propulsion Laboratory (JPL) della NASA in California ha ricevuto un pacco la scorsa settimana, ed è molto più significativo degli spinti acquisti di Amazon che appaiono alle nostre porte. Possiede il Jet Propulsion Laboratory La navicella Psyche è stata consegnata Da Maxar Technologies, inizia ora l’assemblaggio finale. L’anno prossimo, questo strumento porterà un razzo SpaceX in orbita e poi viaggerà verso la fascia degli asteroidi per studiarne il nome, l’asteroide ricco di minerali 16 Psiche.

JPL verrà lanciato nell’agosto 2022 per lanciare Psyche, che lo avvierà in un viaggio di quasi quattro anni verso la fascia degli asteroidi tra Marte e Giove. Lungo la strada, passerà a soli 500 chilometri da Marte. Successivamente, arriva a 16 Psiche, l’asteroide di tipo M più pesante noto che da solo contiene circa l’1% della massa della cintura di asteroidi grazie alla sua composizione principalmente di ferro e nichel. Gli scienziati ritengono che Psiche sia il nucleo esposto di un protopianeta che si è scontrato con un altro oggetto in un lontano passato, spogliandone il guscio esterno.

L’opportunità di studiare da vicino un nucleo planetario, anche se è stato esposto allo spazio per miliardi di anni, è qualcosa che la NASA non può permettersi di perdere. L’agenzia ha scelto Psyche come parte del programma Discovery nel 2017. Le missioni sotto la bandiera Discovery sono più economiche di quelle dei programmi New Frontiers o Flagship, che possono arrivare a miliardi di dollari. Si prevede che Psyche costerà circa 117 milioni di dollari, incluso il lancio a bordo del razzo SpaceX Falcon Heavy.

READ  Il Wisconsin ha quasi 11.000 risultati dei test sul coronavirus: 1 positivo su 3

Psiche ha un diametro medio di 111 km (69 miglia) e un diametro massimo di 277 km, rendendolo più grande degli stati di Rhode Island e Delaware.

La struttura JPL appena arrivata è nota come struttura SEP (Solar Electric Propulsion). Questa grande unità box rappresenta oltre l’80% della massa totale del veicolo spaziale e include propulsione, navigazione e sistemi termici ed elettrici completamente integrati. Ora spetta agli ingegneri del JPL completare il veicolo spaziale integrando comunicazioni, strumenti scientifici e altri sistemi. Psiche raggiungerà la sua destinazione con l’aiuto dell’SPT-140, un motore ad effetto Hall che utilizza l’energia solare per accelerare gli ioni xeno per produrre spinta. Non è una spinta massiccia – la propulsione SPT-140 è misurata in micromewton – ma può accelerare continuamente per lunghi periodi.

Psiche utilizzerà tre strumenti per studiare l’asteroide: un imager multispettrale per scattare foto della superficie, uno spettrometro a raggi gamma per analizzare la composizione elementare dell’asteroide e un magnetometro per misurare il suo campo magnetico. L’immagine sopra è solo il rendering di un artista, quindi non sappiamo cosa scoprirà la navicella quando raggiungerà il suo asteroide con lo stesso nome. Indipendentemente da ciò, questa missione potrebbe cambiare la nostra comprensione della formazione dei pianeti.

Ora leggi:

Giustina Rizzo

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x