― Advertisement ―

spot_img
HomeWorldLa Russia accusa l'Ucraina di aver effettuato l'attacco con i droni

La Russia accusa l’Ucraina di aver effettuato l’attacco con i droni

didascalia foto,

Secondo quanto riferito, un drone sarebbe caduto vicino al ministero della Difesa

La Russia ha accusato l’Ucraina di essere responsabile di un attacco di droni che ha danneggiato almeno due edifici nella capitale, Mosca, lunedì mattina presto.

Il ministero della Difesa russo ha affermato che due droni sono stati “soppressi e si sono schiantati”, aggiungendo che non ci sono state vittime.

L’agenzia di stampa statale russa Tass ha riferito che un drone si è schiantato vicino al ministero della Difesa.

I funzionari ucraini devono ancora commentare, ma raramente rivendicano la responsabilità di attacchi all’interno della Russia.

Il sindaco di Mosca Sergei Sobyanin ha detto che gli attacchi dei droni hanno colpito edifici “non residenziali” intorno alle 04:00 ora locale (01:00 GMT). Ha aggiunto che gli edifici non hanno subito gravi danni.

Ma le agenzie di stampa statali hanno riferito che alcuni frammenti di droni sono stati trovati a soli 2 chilometri (1,2 miglia) dagli edifici del ministero.

“Il tentativo del regime di Kiev di compiere un atto terroristico utilizzando due droni su obiettivi nel territorio della città di Mosca è stato fermato”, ha affermato il ministero della Difesa russo in un comunicato inviato al telegramma.

Il traffico si è fermato anche in via Likhachev, dove è stato danneggiato un grattacielo per uffici. Le riprese video pubblicate dal canale militare Zvezda hanno mostrato finestre mancanti nella parte superiore dell’edificio.

Mosca ha accusato l’Ucraina di aver effettuato una serie di attacchi di droni sul suo territorio negli ultimi mesi.

E a maggio, Kiev ha negato di aver effettuato un attacco di droni al Cremlino, che secondo la Russia equivaleva a un attentato al presidente Vladimir Putin.

L’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura (UNESCO), un’agenzia culturale delle Nazioni Unite, si è detta “profondamente costernata e ha condannato con la massima fermezza” l’attacco al centro storico di Odessa.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha promesso di rispondere all’attacco.

“Lo sentiranno sicuramente”, ha detto durante il suo discorso serale da Kiev. “L’obiettivo di tutti questi missili non sono solo le città, i villaggi o le persone. Il loro obiettivo è l’umanità e le fondamenta della nostra intera cultura europea”.