La sonda cinese su Marte si riconnette con la Terra

Un’immagine della telecamera del rover cinese Zhurong Mars mostra il rover (L) e la piattaforma di atterraggio su Marte. / CFP

Un’immagine della telecamera del rover cinese Zhurong Mars mostra il rover (L) e la piattaforma di atterraggio su Marte. / CFP

L’orbiter e il rover Zhurong della missione cinese Tianwen-1 su Marte si sono ricollegati alla Terra e hanno ripreso l’esplorazione scientifica, secondo il Center for Lunar Exploration and Space Engineering presso la China National Space Administration.

Dal 13 settembre le operazioni sui due sono sospese per l’influenza di un fenomeno astronomico noto come congiunzione solare.

Per saperne di più: Crollo tecnologico: perché il rover su Marte cinese ha perso il contatto

Questo accade circa ogni due anni, quando Marte si trova dalla parte opposta del Sole rispetto alla Terra, nascondendo temporaneamente i due pianeti l’uno dall’altro.

Durante la congiunzione solare, la sonda e il rover sono stati posti in “modalità sicura”, dove la radiazione elettromagnetica del Sole può avere un impatto significativo sulla loro comunicazione e sul controllo del suolo. Le attività della sonda e del veicolo spaziale sono state messe in pausa e hanno eseguito in modo indipendente valutazioni sanitarie, automonitoraggio e risoluzione dei problemi.

L’orbiter entrerà nella sua orbita progettata per il rilevamento del telerilevamento su Marte all’inizio di novembre. Oltre a ottenere dati scientifici per il pianeta rosso, l’orbiter assicurerà anche la comunicazione a relè tra il rover e l’osservazione da terra.

READ  Giant Pink Moon: quando puoi vedere una luna piena rosa in primavera?

Giustina Rizzo

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x