La tempesta colpisce il nord-est degli Stati Uniti con pioggia e vento

La tempesta colpisce il nord-est degli Stati Uniti con pioggia e vento

New York –

Lunedì una tempesta ha colpito la costa orientale, allagando strade e abbattendo alberi nel nord-est, interrompendo la corrente elettrica a centinaia di migliaia di persone, costringendo la cancellazione di voli e la chiusura delle scuole.

Secondo il National Weather Service, a metà mattinata erano caduti più di 13 centimetri di pioggia in alcune parti del New Jersey e della Pennsylvania nord-orientale, e diversi altri stati avevano ricevuto più di 4 pollici (10 centimetri) di pioggia. La velocità del vento ha raggiunto quasi 70 mph (113 km/h) lungo la costa meridionale del New England.

Secondo poweroutage.us, più di 700.000 clienti erano senza elettricità in un’area che si estende dalla Virginia nord attraverso il New England, di cui più di 278.000 nel Massachusetts e 263.000 nel Maine.

Nel Maine, la governatrice Janet Mills ha detto che tutti gli uffici statali chiuderanno nel pomeriggio.

“Con la tempesta che dovrebbe intensificarsi nelle prossime ore, incoraggio tutti i residenti del Maine a essere sicuri, vigili e ad esercitare cautela durante il viaggio”, ha affermato in una nota.

Il National Weather Service ha emesso avvisi di inondazioni e inondazioni improvvise per New York City e l’area circostante, parti della Pennsylvania, parte settentrionale dello stato di New York, Connecticut occidentale, Massachusetts occidentale e parti del New Hampshire e del Maine.

“Chiediamo alle persone di evitare di viaggiare in questo momento, se possono, poiché la maggior parte delle persone è più sicura nelle proprie case”, ha detto in una nota Vanessa Palang, portavoce del Dipartimento per la sicurezza interna e la gestione delle emergenze del New Hampshire.

Alberi e linee elettriche sono caduti in molte aree e alcuni sono caduti su case e automobili. Nella città costiera di Guilford, nel Connecticut, a circa 50 chilometri a sud di Hartford, un albero è caduto su un’auto della polizia ma l’agente è scampato alle ferite, hanno detto i funzionari. Alcune strade in tutta la zona sono state chiuse a causa di allagamenti o alberi caduti.

READ  L'Ucraina e le Nazioni Unite hanno denunciato l'attacco missilistico russo su Odessa a seguito di un accordo per revocare il divieto di esportazione di grano

Forti piogge e alte maree hanno causato inondazioni lungo la Jersey Shore, spingendo le autorità a chiudere le strade vicino a Barnegat Bay a Bay Head e Mantoloking. Le inondazioni erano aggravate dai mucchi di foglie che i residenti posizionavano per raccoglierle, ma impedivano all’acqua di raggiungere gli scarichi.

Nella Pennsylvania nord-orientale e centrale, le forti piogge cadute durante la notte hanno allagato stagni, ruscelli e ruscelli in diverse contee, costringendo le autorità a chiudere diverse strade principali.

Il fiume Delaware ha rotto gli argini nella periferia di Filadelfia, chiudendo le strade. Nel sobborgo di Washington Crossing, gli operatori hanno allestito barricate lungo le strade e hanno lavorato per rimuovere i rami degli alberi caduti. Sette persone sono morte a causa delle improvvise inondazioni avvenute in quella zona durante l’estate.

Molti voli in tutta la regione sono stati cancellati o ritardati. L’aeroporto internazionale Logan di Boston ha bloccato tutti i voli lunedì mattina a causa delle cattive condizioni, provocando più di 100 cancellazioni di voli e circa 375 ritardi di volo, secondo il servizio di monitoraggio dei voli FlightAware. Negli aeroporti dell’area di New York City, quasi 80 voli sono stati cancellati e più di 90 rinviati.

Nel Rhode Island, il Corpo degli Ingegneri dell’Esercito degli Stati Uniti ha chiuso parti del sistema di barriere contro gli uragani di Providence per prevenire le inondazioni dovute alle tempeste, ha detto il sindaco Brett Smiley. I cancelli del fiume Providence sono stati chiusi al mattino e sarebbe stata programmata la chiusura di un altro cancello. Il municipio di Pawtucket, nel Rhode Island, è stato chiuso a causa di perdite e danni causati dall’acqua alla sua storica torre, ha pubblicato online la città.

READ  Meghan Markle, gli ultimi viaggi del principe Harry indicano che 'non va tutto bene'

Alcune scuole hanno cancellato le lezioni, rimandato a casa gli studenti prima o ritardato l’apertura a causa della tempesta. Tra questi ci sono le scuole del Vermont che hanno chiuso presto. Diverse strade sono state chiuse anche in tutto lo stato a causa delle inondazioni, inclusa quella di Ludlow, una comunità del Vermont meridionale che è stata duramente colpita dalle inondazioni di luglio.

I sistemi ferroviari dei pendolari segnalano ritardi legati alle condizioni meteorologiche.

“Utilizza i trasporti pubblici e resta lontano dalle strade, se possibile”, ha scritto il sindaco di New York Eric Adams su X.

A New York City, forti venti hanno causato la chiusura temporanea del Ponte Verrazano. Ha riaperto più tardi lunedì mattina, ma con il divieto di transito ai veicoli di grandi dimensioni. I funzionari del Rhode Island hanno anche bloccato i rimorchi dei trattori sui ponti Newport Bell e Jamestown Verrazano sulla baia di Narragansett a causa dei venti.

I funzionari del governo statale hanno esortato le persone a evitare di viaggiare e guidare su strade allagate.

Nel New York occidentale sono attesi diversi centimetri di neve a forma di lago da lunedì notte a martedì mentre le temperature scendono.

La tempesta si è spostata lungo la costa orientale sabato e domenica, battendo i record di precipitazioni e richiedendo soccorsi in acqua. Lunedì ha portato temperature insolitamente calde di oltre 60 gradi (16 gradi Celsius) nel nord-est.

Domenica nella Carolina del Sud, la marea nel porto di Charleston ha raggiunto i 3 metri (9,86 piedi) poco prima di mezzogiorno, la quarta lettura più alta mai registrata.

“Questa è stata una giornata difficile e frustrante per i nostri cittadini, poiché un’alta marea storica si è verificata sul territorio della città, sommergendo automobili, case, attività commerciali e strade”, ha detto il sindaco di Charleston John Tecklenburg, aggiungendo che non sono stati segnalati feriti gravi. .

READ  Trump si è impegnato a espellere gli immigrati che sostengono Hamas e a vietare ai musulmani di entrare negli Stati Uniti

La città sta lavorando con il Corpo degli Ingegneri dell’Esercito per proteggersi dalle inondazioni delle maree e adattarsi all’innalzamento del livello del mare e ai cambiamenti climatici, ha affermato Tecklenburg.

La pioggia e i venti di lunedì sono arrivati ​​una settimana dopo che una tempesta ha causato inondazioni e interruzioni di corrente nel nord-est dopo aver generato tornado mortali nel Tennessee.

——–


I reporter dell’Associated Press David Collins a Hartford, Connecticut, Kathy McCormack a Concord, New Hampshire, Bruce Shepkowski e Michael Catalini a Trenton, New Jersey, Lisa Rathke a Marshfield, Vermont, Michael Casey a Boston e Jeffrey Collins a Columbia, South Carolina, hanno contribuito . Per questa storia.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x