L’artista aborigeno crea un vaso per piante unico per il Noquida Trail

L’artista aborigeno crea un vaso per piante unico per il Noquida Trail

La fioriera è stata svelata da Donald C Chretien in onore della Giornata nazionale dei popoli indigeni

nuova versione
CITTÀ DI GWILLIMBURY ORIENTALE
*************************
Insieme all’artista Donald C. Chretien e alla scrittrice Laurie Hogg, la città di East Guilimburi ha onorato la Giornata nazionale degli aborigeni svelando una fioriera distintiva e un segno interpretativo a Nokiidaa Trail Head su Yonge Street.

Donald C Chrétien ha progettato e costruito la caratteristica fioriera che presenta una canoa, l’immagine di Martin, una gru, un orso e un cervo mentre viaggiano insieme su una canoa. Il titolo del pezzo è “Inaawanidiwag”, che si traduce in “Loro viaggiano insieme”.

La storia dietro il pezzo è appuntata su uno stendardo interpretativo completato da Laurie Hogg, un membro dei Chippewa della Georgia Island First Nation.

“Questa fioriera distintiva e segno interpretativo onora la cultura aborigena e ci fa avanzare nel nostro lavoro verso la riconciliazione”, ha affermato il sindaco Virginia Hackson. “Spero che quando le persone iniziano il loro viaggio lungo questo percorso, pensino a come ogni creatura dipende l’una dall’altra e dall’ambiente per raggiungere la sua destinazione”.

La progettazione e la costruzione di questa fioriera unica hanno richiesto quasi cinque mesi. La fioriera è una canoa di cedro alta 18 piedi con una combinazione di vernice e opere d’arte in acciaio tagliate al laser incorporate nel design.

I residenti sono invitati a unirsi alla città per celebrare l’estate dei parchi di East Gwillimbury.

Per trovare informazioni sulle prossime aperture di parchi e sentieri, visitare www.eastgwillimbury.ca/parks.

*************************

READ  Uno studente di ingegneria cresciuto a West Kootenay guardando le stelle - Nelson Star

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x