Le statue di Colombo non dovrebbero tornare a Grant Park e Little Italy, raccomanda la Chicago Memorial Commission – NBC Chicago

Una commissione cittadina venerdì ha raccomandato a Chicago di rimuovere definitivamente le tre statue di Cristoforo Colombo e il Balboe Memorial a Burnham Park e sta valutando la possibilità di alterare o rimuovere quasi altri 40 monumenti.

Non è chiaro se la città seguirà le raccomandazioni Rapporto A cura del Comitato consultivo del Chicago Archaeology Project. A maggio, il sindaco Lori Lightfoot suggerire fortemente nell’ignorarli.

Lightfoot ha formato quel comitato dopo le proteste su larga scala nel 2020 e un violento scontro con la polizia quando gli attivisti hanno cercato di far cadere la statua di Colombo a Grant Park. Da allora, la commissione ha esaminato più di 500 monumenti della città e ne ha raccomandato la rimozione, lo spostamento, la sostituzione o la modifica di 41 per fornire più contesto.

Poiché la città prende in considerazione queste raccomandazioni, fornirà sovvenzioni di $ 50.000 per otto nuovi progetti artistici che potrebbero sostituire le antichità in esame.

L’obiettivo è “commemorare eventi, persone o gruppi che sono stati storicamente esclusi o sottorappresentati”, afferma il rapporto. “Questo è un passo cruciale nel raccontare la vera e completa storia di Chicago e di tutti i suoi residenti”.

Il rapporto conteneva un articolo “contro” in cui si argomentava l’importanza delle statue di Colombo e della statua di Balbo.

Il membro del comitato Sergio Giangrand, ex presidente del Comitato civico congiunto degli italoamericani, ha scritto: Il gruppo che ha sollecitato la città Per riportare le statue di Colombo e fornire loro sicurezza.

“È assurdo cercare di trasformarli in un’agenda politica”, ha scritto.

Nel luglio 2020, Lightfoot ha ordinato la rimozione “temporanea” di due statue di Colombo nel cuore della notte da Grant e Arego Parks, sulla base dell’informazione che stava per accadere qualcosa di brutto. La statua di Colombo III si trova ancora vicino alla 92nd Street e alla South Chicago Avenue.

READ  ML: Milan Pioli come Italia Mancini

Il rapporto esorta la città a non restituire le statue di Colombo nei parchi Grant e Arego perché “l’immagine di Colombo è diventata un amaro ricordo di secoli di sfruttamento, conquiste e genocidi”.

Il rapporto affermava che anche le statue avrebbero subito un “contraccolpo pubblico” e che fornire loro sicurezza a lungo termine era insostenibile.

Il comitato ha anche raccomandato la rimozione permanente di queste tracce:

  • Il Monumento a Italo Balboa vicino a Soldier Field perché “fu un dono del governo fascista all’Italia” e prende il nome dal “leader paramilitare in camicie nere del movimento” e “un sostenitore dell’annessione forzata dell’Etiopia da parte dell’Italia”.
  • Rilievi del ponte di Dussable che mostrano “La battaglia di Fort Dearborn all’interno di un resoconto allegorico della vittoria della civiltà occidentale. L’indiano d’America è usato come un semplice strumento di frustrazione per aiutare a definire le gesta eroiche e le qualità delle forze coloniali”.
  • Jean Baptiste Boubyan dipintoal Chicago Cultural Center, che onora i “secondi” cittadini della città, ignorando i nativi americani che erano già lì.
  • Jacques Marquette Memoriale di Louis Juliet su Marshall e 24 Boulevard, che “rafforza gli stereotipi sugli indiani d’America.
  • Le tavolette dedicate a Cavelier De La Salle, Jolliet e Marquette a DuSable Bridge, “I primi uomini bianchi che passarono attraverso il fiume Chicago…” (e) esprimono chiaramente l’ideologia suprematista bianca. “
  • Busto di Melville Fuller A Fuller Park Field House, 331 W. 45th St. , dal nome del giudice della Corte Suprema che ha presieduto la sentenza Plessy v. Ferguson che ha perpetuato la segregazione.
  • Memoriale del generale Philip Henry Sheridan a Belmont e DuSable Lake Shore Drive per la sua brutalità contro i nativi americani durante la guerra civile.
READ  Marquez ha 'intenzione' di testare la MotoGP Honda a Misano dopo il GP di San Marino - Motorsport Week

Tre opere d’arte hanno bisogno di un contesto aggiuntivo “per riconoscere l’eredità impegnativa dei loro soggetti”, ha scritto la giuria:

La commissione ha scritto che diversi monumenti necessitavano di un testo redatto, tra cui un gruppo di statue di Lincoln, il General John Logan Memorial a Grant Park, il monumento di Ulysses S. Grant e Benjamin Franklin a Lincoln Park e l’Illinois Centennial Monument a Logan Square.

Il comitato ha affermato di aver selezionato 41 monumenti per la revisione perché: rafforzano le narrazioni sulla supremazia bianca; denigrazione dei nativi americani; Ricordo di razzismo, atti, schiavitù e genocidio; presentare visioni unilaterali della storia; trascurare storie di donne e persone di colore e temi di lavoro, immigrazione e costruzione di comunità; e “creare tensione tra le persone che vedono valore in queste opere d’arte e quelle che non lo vedono”.

Il comitato ha affermato di aver tenuto 37 riunioni pubbliche a cui hanno partecipato circa 1.700 persone. Quasi 2.000 persone hanno inviato risposte alla commissione online. La giuria ha affermato che la maggior parte dei commenti riguardava gli effetti di Cristoforo Colombo, Abraham Lincoln e “Indiani (Bowman e Spearman)”.

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x