― Advertisement ―

spot_img
HomesportLeggero ritardo ma Buddh Circuit dovrebbe essere pronto per la manche

Leggero ritardo ma Buddh Circuit dovrebbe essere pronto per la manche

Con il lavoro ancora in corso al Buddha International Circuit (BIC) per l’inaugurale MotoGP Bharat, gli esperti si sono interrogati sul ritardato processo di omologazione per la gara motociclistica del 22-24 settembre che si terrà a Greater Noida.

Carlos Ezpeleta, Chief Sport Officer, Dorna Sports (MotoGP)

Di solito, una nuova sede viene approvata 90 giorni prima dell’evento. Ma sono stati sollevati interrogativi, soprattutto all’estero, sulla fattibilità del Gran Premio dell’India, che è a meno di due mesi e mezzo di distanza.

“Finora siamo un po’ in ritardo, ma saremo sicuramente puntuali. Ci sono diverse fasi in cui un circuito verrà appianato. Novanta giorni per i nuovi circuiti e devi ricostruire da zero. Dorna Sports Chief Sports Officer Carlos Ezpeleta ha detto in una video intervista da Madrid: In questo caso, ci sono piccole modifiche al circuito”.

Dorna è la società organizzatrice internazionale e detentrice dei diritti commerciali della MotoGP che ha firmato un contratto di sette anni nel 2022 con Fairstreet Sports con sede a Noida per ospitare il Gran Premio dell’India, a partire da quest’anno.

“Ci sarebbe piaciuto che tutto fosse finito a quest’ora, ma non è troppo tardi. L’approvazione finale viene data giovedì, il giorno prima dell’evento, perché c’è tanto lavoro che si può fare solo alla fine; tutto la vernice, può essere L’asfalto è fresco solo nelle scorse settimane. Inoltre, l’omologazione include cose come fuoco, commissari, servizi medici e tutto ciò che non c’era fino al giorno prima (l’evento). Quindi il finale (verde segnale) sarà dato giovedì (21 settembre).

READ  International Friendly Match - San Marino vs Latvia Preview and Prediction

Il weekend della MotoGP inizia venerdì, che è solo prove libere. I sabati sono manche e sprint mentre le domeniche sono sempre riservate alla gara principale.

“La traccia da fare è il minimo indispensabile che di solito accade in ogni nuovo evento. Questa è la sfida. Perdi sempre un paio di notti di sonno a causa di ogni nuovo evento che arriva sul calendario. Ma la struttura (BIC) è fantastica , costruito al massimo livello FIA e FIM.” “.

“Alcune piccole modifiche devono essere apportate alle curve 3 e 13, come la sostituzione di parte dell’area di fuga in asfalto con ghiaia, e alcuni lavori di verniciatura. È un po’ di lavoro e c’è sicuramente abbastanza tempo”, ha detto Izpeleta.

L’evento ha il sostegno dei governi centrale e statale con MotoGP Bharat che ha già ottenuto le necessarie approvazioni come l’importantissimo No Objection Certificate (NOC) della Yamuna Expressway Industrial Development Authority (YEIDA).

“Il sostegno mostrato dal primo ministro dell’Uttar Pradesh Yogi Adityanath e dal ministro dello sport Anurag Thakur a questo progetto, sono sicuro che il lavoro potrà essere svolto in pochissimo tempo. È un lavoro semplice e non scienza missilistica. Siamo nella giusta direzione. Io hanno creato Il governo dell’Unione ha una task force speciale per l’evento stesso.

Ci sarà un intervallo di 10 giorni tra San Marino e il Gran Premio dell’India durante il quale verranno schierate le moto. Molte attrezzature pesanti come i pneumatici sono già state inviate via mare per ridurre le emissioni globali di carbonio. “Molte attrezzature di sicurezza sono già state inviate per il circuito e quando arriveranno saranno coordinate da Fairstreet. Utilizzeremo quattro voli cargo che decolleranno dall’Italia e atterreranno in India una settimana prima della gara”.

READ  Conor Coady non si lascerà sfuggire gli standard dello scontro tra Inghilterra e San Marino

Il tempo tra le due gare verrà anche utilizzato per promuovere la MotoGP Bharat poiché i migliori piloti del mondo inizieranno ad arrivare il lunedì o il martedì della settimana della gara. “Il divario ci dà abbastanza tempo. Possiamo cogliere l’occasione per promuovere la gara e utilizzare i corridori, che potranno visitare il Taj Mahal e svolgere le attività promozionali che vogliamo fare”.

Si prevede che la gara attirerà una folla di una sola persona poiché migliaia di persone hanno già mostrato grande interesse per i biglietti più economici a 800 rupie e per i biglietti più costosi a 40.000 rupie.