L’eredità perduta di Piero Piccione traspare dalla “lealtà”

Pubblicato il 19 marzo 2021

8

Nel mondo della musica da film italiana, Piero Piccioni è emerso come una figura davvero leggendaria, con il maestro composto innumerevoli brani musicali e più di alcuni classici nel corso dei suoi molti anni. E sebbene Piccioni possa aver mescolato questo profilo mortale nel 2004, le vaste cantine del compositore continuano a sorprendere e abbagliare, con poster che rivelano e restaurano gemme inaudite. Il più alto tra quelli del 2021 è adesso spericolato – Il lavoro perduto di Piccioni e ora primitivo.

Originariamente scattata nel 1961,spericolato È venuto per l’omonimo programma televisivo italiano e la colonna sonora è uno dei primi film di Piccioni. Ma nonostante la cronologia antica, spericolato In realtà mostra alcuni dei principali Piccioni, con molte delle sue schede telefoniche audio già completamente presenti.

Per uno, spericolato In realtà presenta Piccioni e sta lavorando con la sua cantante preferita Lydia MacDonald, che continuerà a collaborare frequentemente con il compositore. E come gran parte dei primi lavori di Piccioni, i pezzi jazz – crime e big band – sono spesso in primo piano, però spericolato Lo trovò anche a flirtare con voci più esotiche, dall’Estremo Oriente o da origini più tropicali.

Ma sorprendentemente poco di Piccioni, spericolato È uno sforzo molto tumultuoso. Non solo MacDonald appare frequentemente, ma la colonna sonora include anche una serie di importanti cantanti italiani di quell’epoca, come Bruno Martino, Jimmy Fontana e Little Tony. E mentre fai questi suoni spericolato Un’aggiunta unica e gradita al canone di Piccioni, sono i suoi arrangiamenti che ancora brillano per essere al centro della scena, con Piccioni che va avanti con il suo lato più melodico.

In molti modiLussureggiante È in uno spazio di testa di cabaret simile al suo precedente lavoro, 1959 Il mondo di notte In un certo senso, uno sforzo sottovalutato di Ennio Morricone nel 64 Musica su velluto – Un album che mostrava anche l’abilità vocale di Lydia MacDonald e Jimmy Fontana.

Aggiungi alcuni fantastici miglioramenti e organizza a portata di mano Camille 3000 – L’etichetta gestita dal figlio del defunto maestro, Jason Bichoni – W. spericolato Un must per ogni tifoso di Piero Piccioni che si rispetti. È solo un vero peccato che ci siano voluti 60 anni per arrivare finalmente qui. (Camille 3000)

READ  In mezzo al Coronavirus, i bambini di quarta elementare offrono un viaggio in California

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x