L'Inghilterra ha aperto la difesa del Sei Nazioni femminile battendo l'Italia nonostante un rosso iniziale

L'Inghilterra ha aperto la difesa del Sei Nazioni femminile battendo l'Italia nonostante un rosso iniziale

L'Inghilterra ha iniziato la difesa del titolo delle Sei Nazioni femminili vincendo 88 contro l'Italia per 48-0 a Parma, nonostante l'espulsione di Sarah Beckett dopo soli 11 minuti.

I padroni di casa, che erano arrivati ​​quinti negli ultimi due anni, non sono stati in grado di competere con i vincitori del Grande Slam del 2023 che hanno guadagnato un punto bonus mentre iniziavano la loro corsa per il sesto titolo consecutivo in grande stile.

Beckett è stata espulsa presto per una rissa pericolosa, ma solo dopo essere diventata la prima donna a vedere il suo cartellino giallo diventare rosso dal sistema “bunker” della TMO.

Ma ciò non ha influito molto sulle possibilità dell'Inghilterra che ha preso un vantaggio di 10 punti a metà tempo grazie alle mete di Hannah Putterman e Abi Ward.

L'Inghilterra, il cui capitano Marley Packer ha giocato la sua 100esima partita, ha continuato la sua prestazione dopo la pausa e ha aggiunto altri sei tentativi per ottenere una vittoria completa.

Ellie Kildon (due), Lark Atkin-Davies, Helena Rowland, Mackenzie Carson e Connie Powell sono stati tutti eliminati nonostante gli ospiti fossero stati ridotti a 13 uomini al 69' quando Rowland ha ricevuto un cartellino giallo per un colpo di testa nella rissa.

READ  Il duo celtico Kyogo e Yuki Kobayashi si allenano con Vissel Kobe prima del ritorno pre-campionato di Hobbs

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x