L’Italia lancia il visto per nomadi digitali per i lavoratori a distanza; Dettagli all'interno

L’Italia lancia il visto per nomadi digitali per i lavoratori a distanza;  Dettagli all'interno

L’Italia, una destinazione da sogno per molti, ora accoglie i lavoratori a distanza con il suo nuovo programma Digital Nomad Visa. Lanciato il 4 aprile 2024, questo programma consente agli stranieri di vivere e lavorare legalmente in Italia per un massimo di un anno fornendo servizi a un'azienda o a un cliente fuori dal Paese. Il visto può essere rinnovato annualmente.

Ecco cosa ti serve per qualificarti per un visto per nomade digitale in Italia:

La benedizione dei visti digitali arriva con una buona dose di termini e condizioni, che variano tra i paesi dell’UE. Se vuoi lavorare e vivere in Italia, devono essere soddisfatti i seguenti criteri:

  • Da marzo 2024, il Visto Nomade Digitale Italiano è disponibile per i dipendenti il ​​cui reddito annuo sia almeno tre volte il minimo richiesto per l'esenzione dalla compartecipazione alle spese sanitarie in Italia. Questa cifra equivale a circa € 28.000 (US $ 30.026,64) all'anno.
  • La tua assicurazione sanitaria deve essere valida per il tuo soggiorno in Italia.
  • È necessario avere una prova di residenza in Italia.
  • Devi avere la fedina penale pulita negli ultimi cinque anni.
  • È necessario avere la prova di almeno sei mesi di esperienza di lavoro a distanza nell'ultimo anno.
  • Devi essere in regola con le tasse in Italia.

Come si ottiene il visto per nomade digitale?

Se desideri lavorare e vivere in Italia nell'ambito del programma Nomad Digital Visa, prenota un appuntamento di persona presso il consolato italiano nel tuo paese di origine. Per questo incontro ufficiale, porta con te il passaporto valido, l'assicurazione sanitaria, la prova di residenza in Italia, i documenti di lavoro e reddito e il certificato del casellario giudiziale. Una volta approvata la tua domanda, dovrai richiedere il permesso di soggiorno in Italia almeno otto giorni prima del tuo arrivo.

READ  Verratti sotto la nuvola di infortuni in vista delle partite della Nations League dell'Italia

Altri paesi che offrono opzioni di visto digitale

L’Italia si unisce a un elenco crescente di paesi europei che offrono visti per nomadi digitali, comprese destinazioni popolari come Cipro, Repubblica Ceca, Croazia, Estonia, Grecia, Ungheria, Islanda, Lettonia, Malta, Romania, Paesi Bassi e Norvegia. Questo programma ti consente di raggiungere il perfetto equilibrio tra lavoro e vita privata, vivendo e lavorando in un bellissimo paese godendo della flessibilità del lavoro da remoto.

Rapporto sui nomadi digitali 2023 Scritto da Flatio Il Portogallo è stato dichiarato la destinazione preferita per i lavoratori a distanza. Secondo un rapporto su BomboAttualmente (2024) nel mondo ci sono 40 milioni di nomadi digitali, di cui 17,3 milioni lavorano al di fuori dei soli Stati Uniti. I rapporti indicano che almeno il 37% dei nomadi digitali del mondo sono millennial, il 91% ha un’istruzione superiore e il 70% lavora 40 ore (o meno) a settimana.

(Credito immagine: Andrew Mayewski/Shutterstock)

Tutte le conversioni di valuta sono state completate al momento della stesura di questo articolo

Correlato: I posti più belli da visitare in Italia

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x