Lu-Ve fa un’offerta per il business ACC

ITALIA: Lu-Ve ha presentato una proposta vincolante per l’acquisto della assediata azienda produttrice di compressori Italia Wanbao ACC srl (WACC).

Fondata nel 1968, l’ex attività di ACC Compressor e un precedente leader nella produzione di compressori per la refrigerazione domestica, è stata acquisita per via amministrativa dal gruppo cinese Wanbao nel 2014. È tornata in amministrazione nel 2020.

La proposta di Lu-Ve prevede la completa riconversione industriale delle attività dell’azienda, al fine di ampliare la produzione di scambiatori di calore per la refrigerazione e il condizionamento. Questi sono già prodotti dalla controllata Lu-Ve SEST SpA nello stabilimento di Limana (Bellono) – che dista solo 12 km dallo stabilimento WACC – così come in altri stabilimenti del gruppo.

La proposta è vincolante, sebbene subordinata al raggiungimento di accordi con tutte le parti interessate. Se accettato, prevede l’assorbimento di una parte dell’attuale organico WACC in tre anni e investimenti complessivi nel sito per circa 6 milioni di euro. Ciò include l’ampliamento della base di produzione e l’installazione di linee di produzione per scambiatori di calore.

Lu-Ve afferma che la vicinanza dei siti produttivi WACC e SEST le consentirebbe di ottimizzare la gestione logistica dei due stabilimenti, con la possibilità di creare un unico centro logistico, che supporterà i centri produttivi esistenti in Repubblica Ceca, Polonia, Russia, India e Stati Uniti.

READ  Renzi d'Italia potrebbe chiedere a un nuovo CFO di riportare Conte

Melania Cocci

"Pioniera degli zombi. Fan della tv esasperante e umile. Lettore. Creatore. Giocatore professionista."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x