L’Ucraina firma accordi di cooperazione in materia di sicurezza con Italia e Canada

L’Ucraina firma accordi di cooperazione in materia di sicurezza con Italia e Canada

L’Ucraina ha firmato sabato accordi di cooperazione in materia di sicurezza con Italia e Canada mentre entrava nel terzo anno di guerra con la Russia.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj ha scritto su X: “I nostri incontri con il primo ministro italiano Giorgia Meloni sono sempre significativi. Oggi abbiamo un risultato importante. Abbiamo firmato un accordo bilaterale di cooperazione in materia di sicurezza tra Ucraina e Italia”.

Zelenskyj e Meloni hanno discusso di fornire ulteriore sostegno all'Ucraina nel contesto della presidenza italiana del G7.

Ha aggiunto: “Sono grato all'Italia per il sostegno all'Ucraina e alle nostre capacità di difesa, nonché per gli sforzi di ripresa e l'approvazione degli aiuti militari fino alla fine del 2024”.

Zelenskyj ha dichiarato di aver firmato un accordo di cooperazione in materia di sicurezza con il primo ministro canadese Justin Trudeau, che stanzia più di 2,2 miliardi di dollari in aiuti finanziari totali e per la difesa nel 2024.

Ha incontrato anche la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen e il primo ministro belga Alexander De Croo.

“Non dovremmo essere meno attivi nel processo di integrazione europea dell'Ucraina di quanto lo siamo stati l'anno scorso. Dobbiamo lavorare insieme per affrontare tutte le differenze dell'Europa e insieme dobbiamo difendere l'Europa da tutte le forme di aggressione russa contro l'Europa”, ha scritto Zelenskyj su X: “La nostra Europa è e resterà tra i leader mondiali”.

La Russia ha lanciato la sua “operazione militare speciale” contro l’Ucraina esattamente due anni fa, il 24 febbraio 2022.

READ  L'Atletico San Marino Pesce Mattia Bogli ha vinto il bronzo nelle Finali Nazionali Italiane U13

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x