L’Unione Europea si prepara ad accusare Apple di pressioni sleali su Spotify

(Bloomberg) – Apple Inc. Un altro confronto con il capo dell’antitrust nell’Unione europea mentre intensificava un’indagine antitrust attraverso il suo app store, più di quattro anni dopo aver ordinato alla società di pagare miliardi di dollari in tasse arretrate.

Margaret Westager, capo dell’antitrust dell’Unione europea, parlerà in una conferenza stampa alle 13:00 a Bruxelles, secondo un’e-mail dell’ufficio stampa della Commissione europea. Dovrebbe spiegare perché l’indagine dell’UE ha scoperto che Apple ha abusato del suo potere sul suo app store per esercitare pressioni ingiustamente sul servizio di streaming musicale Spotify Technology SA.

I problemi normativi di Apple si sono intensificati negli ultimi mesi poiché gli sviluppatori di software hanno criticato le commissioni addebitate da Apple e Alphabet Inc. Su Google per consentire agli sviluppatori esterni di utilizzare le loro piattaforme di distribuzione digitale. Le aziende che producono app hanno esortato il Senato degli Stati Uniti la scorsa settimana ad affrontare il controllo di Apple sull’App Store.

Spotify si è lamentato nel 2019 che Apple stava ingiustamente premendo il suo servizio di streaming musicale con regole in continua evoluzione e una grande commissione di vendita di app store. Ha detto che doveva aumentare “artificialmente” i suoi abbonamenti mensili per il suo servizio premium per coprire i costi aggiuntivi.

La decisione di inviare una cosiddetta comunicazione degli addebiti ad Apple aumenta il rischio che l’Unione Europea ordini modifiche al suo app store o imponga multe. Apple avrà l’opportunità di argomentare la sua causa contro qualsiasi dubbio nell’Unione Europea prima che le autorità di regolamentazione prendano una decisione definitiva. L’Unione Europea ha anche indagato su Apple sui libri e sui pagamenti elettronici dallo scorso anno.

READ  Una perdita di Moto G100 rivela che il Motorola Snapdragon 870 sta portando nel mondo

Separatamente, l’Unione europea e Apple sono bloccate in una battaglia legale per una controversia fiscale del valore di 13 miliardi di euro (15,7 miliardi di dollari) dopo che la società ha vinto la sua prima sentenza per ribaltare un ordine storico del 2016 per pagare tasse aggiuntive. L’Unione Europea ha ritenuto illegali gli accordi fiscali di Apple con l’Irlanda. Apple ha detto che ha sempre rispettato la legge.

© 2021 Bloomberg LP

Fino Neri

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x