Nazionale Italiana Austriaca-Nuovo Campione Europeo

Nazionale Italiana Austriaca-Nuovo Campione Europeo

È successo qualcosa di meraviglioso nel mondo dello sport. Non molto tempo fa, Novak Djokovic ha perso una partita di tennis, cosa molto rara. È stato picchiato da un giovane italiano di nome Jannik Sinner.

Ciò è degno di nota per quelli di noi che sono interessati non solo al tennis, ma anche alle lingue. Sicuramente Sinner non è un nome italiano? I tennisti italiani non hanno nomi come Berrettini, Pellegrino e Seppi al posto di Sinner?

Sinner ovviamente non è un cognome italiano ma un cognome tedesco. (Si pronuncia “Zener.”) Lo stesso tennista è di madrelingua tedesca ed è nato in un posto nel nord Italia chiamato Ineschen, anch'esso chiaramente non italiano, anche se il posto ha anche un nome in italiano, San. Candido.

San Candido si trova nella regione italiana conosciuta come Alto Adige in italiano, Südtirol in tedesco e Alto Adige in inglese.

Questa regione fece parte dell'Austria (Impero austro-ungarico) fino al 1918, quando fu ceduta all'Italia in seguito alla vittoria delle forze italiane sugli eserciti austro-ungarici alla fine della prima guerra mondiale, dopo combattimenti molto intensi, in gran parte ad altitudini alpine molto elevate in condizioni orribili.

Il Trattato di Saint-Germain-en-Laye, concluso tra l'Austria da un lato, e gli Alleati – Impero britannico, Francia e Russia, a cui si unirono successivamente gli Stati Uniti e l'Italia – fu firmato a Saint-Germain-en-Laye , vicino a Parigi, nel settembre 1919 ed entrò in vigore nel luglio 1920. Il trattato sciolse l'impero asburgico, garantendo l'indipendenza alla Cecoslovacchia, alla Polonia, all'Ungheria e al Regno dei serbi e dei croati. e sloveni (Jugoslavia). Ha ceduto anche l'Alto Adige, nonostante la sua larga maggioranza di lingua tedesca, all'Italia, insieme a Trieste e alla penisola istriana.

Da allora la popolazione dell’Alto Adige è rimasta prevalentemente, anche se in diminuzione, etnicamente austriaca, nonostante i migliori sforzi nazionalisti italiani di Benito Mussolini e dei suoi governi fascisti prima della Seconda Guerra Mondiale. Secondo il censimento del 2011, l'85% della popolazione altoatesina parla ancora il tedesco come prima lingua, il 14% parla italiano, insieme a un piccolo gruppo di parlanti ladini.

Possiamo essere sicuri che Sinner parlasse italiano oltre che tedesco, ma è improbabile che parlasse ladino, anche se non lo so con certezza. Il ladino, da non confondere con il latino o ladino (vedi TNE #156), è una delle lingue europee più piccole dal punto di vista demografico, parlata da 40 a 50.000 persone. (Il ladino è solitamente pronunciato in inglese con enfasi sull'ultima sillaba.) Il ladino è generalmente classificato come parte della sottofamiglia linguistica reto-romancia, insieme al friulano, parlato nella parte d'Italia a nord di Venezia intorno a Udine, e al romancio nella Svizzera sudorientale, inclusa St. Moritz.

La famosa località sciistica italiana di Cortina d'Ampezzo parla ladino, e c'è qualche insegnamento ladino nelle scuole primarie delle Dolomiti. Per i lettori che conoscono l'italiano o lo spagnolo, il rapporto del ladino con le altre lingue romanze risulterà abbastanza chiaro da questo brevissimo testo:

“Interessante, tl prum fuech y Flama y sen chiet y for deplú decontra. Vagare è sapere; votato all'idealismo, votato all'opportunismo politico dell'opposizione, questo è il diritto del Primo Vicepresidente per restaurare l'autonomia. “

Davos

In molte località della Svizzera sudorientale i toponimi hanno l'accento sull'ultima sillaba, a causa dell'influsso linguistico della lingua autoctona della regione, il romancio. St. Moritz si chiama St Mor-ITZ e, fatto poco noto ai giornalisti finanziari, la pronuncia corretta di Davos è Da-VOS.

READ  Marcus Rashford fuori per l'Inghilterra, Nick Pope parte in porta contro il San Marino | notizie di calcio

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x