Nuova norma sulle macchine vincenti a San Marino, Gianni (Presidente Garante del gioco dello Stato): “Abbiamo deciso di aggiornare le regole con particolare attenzione al gioco d'azzardo patologico”

Nuova norma sulle macchine vincenti a San Marino, Gianni (Presidente Garante del gioco dello Stato): “Abbiamo deciso di aggiornare le regole con particolare attenzione al gioco d'azzardo patologico”

“Abbiamo deciso di aggiornare la normativa con un assetto più fondamentale. Abbiamo cercato di innovare il settore e modernizzare la nostra offerta di gioco. Il gioco esiste e compito dell'autorità è regolamentarlo. Quando ciò non avviene si creano gravi distorsioni può verificarsi. Abbiamo riscontrato diversi punti da regolamentare, in particolare i piani aziendali annuali” e la creazione di carte di addebito. Abbiamo cercato di creare una legge che non solo aumenti i ricavi, ma metta in primo piano anche la tutela della persona. Non possiamo andare e fare pressione sul giocatore. Abbiamo cercato di trovare il giusto equilibrio tra ricavi e tutela del giocatore, aiutandolo a combattere la dipendenza dal gioco.”

Ha detto che Andrea Gianni (Nella foto), il Presidente della Garante del Gioco di Stato di San Marino, interviene al convegno “Il nuovo regolamento sugli apparecchi vincenti a San Marino tra innovazione e tutela del giocatore” organizzato da Jamma nell'ambito della mostra Enada Primavera in corso a Rimini.

“Rispetto ad altri Paesi europei, San Marino ha caratteristiche distintive, come la rapidità della legislazione. Essendo un Paese piccolo, le norme che devono essere approvate hanno un iter molto più rapido. Anche ascoltando le informazioni della Fondazione sul gioco d'azzardo patologico, abbiamo deciso di prendere “Un passo in più. Volevamo essere in prima linea nell'ammodernamento della flotta e lo abbiamo fatto prestando maggiore attenzione al gioco d'azzardo patologico. Questa norma è nata così, con un confronto serrato anche con gli operatori. “Lo Stato deve agire in modo proattivo e non deve soffrire di dipendenza dal gioco d’azzardo”, ha aggiunto Gianni.

READ  "Everything Everywhere" domina gli American SAG Awards

“Quando il decreto è stato presentato al nostro Parlamento avevamo già cominciato a studiare le macchine. Sono state seguite due strade parallele, una legislativa e una pratica riguardante gli interventi sulle macchine. Speriamo di vedere le prime macchine entro l'estate. Una volta che il nuovo le macchine sono in funzione, quelle vecchie verranno dismesse.«Stiamo lavorando per accreditare il programma», spiega Gianni.

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x