Operazione carne trita: la vera storia della spia Netflix della seconda guerra mondiale

Ironia della sorte, Madden dice di essersi reso conto dopo aver creato la sua terza soluzione di doppio agente tedesco in Carne tritata Operazione che cineasti L’uomo che non lo era Sono arrivati ​​a un dilemma simile più di 65 anni fa, quando hanno avuto separatamente la percezione di una spia irlandese con simpatia tedesca che si è intrufolata a Londra per controllare i documenti sulla persona del maggiore Martin, vedendo la donna in piedi con Jean Leslie (il cui nome è non utilizzato in questo film) a distanza, per misurare il livello di lutto dopo la morte del suo presunto fidanzato.

“La loro risposta al capitolo tre è stata di fargli controllare, momento per momento, il messaggio del portafoglio e tutti i suoi dettagli”, dice Madden. Il nostro percorso è stato completamente diverso. All’improvviso ci siamo resi conto che alla fine, il terzo capitolo riguardava il non essere in grado di controllare e di non essere in grado di raccontare cosa era successo. Quindi alla fine si è trovata di fronte a una situazione esistenziale simile al terrore in cui avevano non ho idea se fosse già stato venduto un pezzo di disinformazione dall’altra parte, che potrebbe avere effetti piuttosto disastrosi. “

La verità è che c’è un certo dibattito sul fatto che l’intelligence tedesca abbia davvero creduto all’esca o semplicemente abbia deciso di non dirlo al Fuhrer.

“Una volta che entri in questa parte della storia, ci sono un certo numero di teorie e troverai teorie diverse”, dice Madden. Ma ciò che è indiscutibile è il contrasto tra i capi dell’intelligence militare tedesca e l’esercito in generale nel tentato assassinio di Hitler il 20 luglio 1944. Il feldmaresciallo che avrebbe dovuto sostituire Hitler come comandante supremo delle forze armate, Erwin von Witzleben, fu giustiziato nel 1944, e il capo di Abower, Wilhelm Canaris, nel 1945.

READ  Il processo Vatican Landmark inizia mentre il cardinale affronta le accuse per un accordo immobiliare a Londra

Von Witzleben era il confidente più fidato di Hitler in materia militare, secondo Madden, “e per il suo tradimento fu appeso a un gancio da carne e lasciato morire in quello stato per tre giorni o qualcosa del genere. In altre parole, la vendetta era incredibile. ” Tuttavia, è difficile dire se i servizi segreti tedeschi agissero deliberatamente contro la leadership nazista nel 1943, per non parlare del corpo di un ufficiale britannico trovato in Spagna.

“Questa è un’ottima area in cui entrare in questo”, dice Madden. “Sono ancora congetture a questo punto. È un dato di fatto [the British] Stavano premendo la porta aperta con l’idea che l’attacco sarebbe arrivato attraverso la Grecia e la Sardegna. E il piano di copertura per questo presunto attacco era la Sicilia, che è una bella riflessione. È vero, Hitler era paranoico a quel punto perché la macchina da guerra era basata interamente sui materiali che stava ricevendo dai Balcani, e chiaramente non aveva idea di quanto sarebbe durato questo conflitto, questo era un fattore fondamentale per lui. Quindi probabilmente era incline a credere a quell’idea in qualche modo”.

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x