Phil Schiller su App Store Imitazioni nel 2012: “Nessuno sta recensendo queste app?”

Le app knockoff sono sempre state un problema con App Store, Con le app antifrode che strisciano oltre i revisori per competere con le app originali e rubare le vendite, nel 2012, Phil Schiller Era molto incazzato quando una delle app false ha raggiunto i punteggi più alti per l’App Store, secondo i documenti condivisi in Epic v. Mela.


All’epoca Temple Run era un titolo esclusivo per iOS estremamente popolare e nel febbraio 2012 una versione falsa di Temple Run apparve nelle classifiche di “App Store”. Schiller ha inviato un’e-mail a Eddie KeoughGreg Joswiak, Ron Okamoto, Phillip Shoemaker, Matt Fischer, Kevin Saul e altri membri del team dell’App Store. “Che diavolo è questo ????” Chiesto. “Come può un apparente furto dal famosissimo gioco Temple Run, senza screenshot, testi di marketing irrealistici e quasi tutte le recensioni con una stella diventare l’app gratuita numero 1 nel negozio?”

“Non c’è nessuno che riveda queste applicazioni? Non c’è nessuno interessato al negozio?” Ha gridato prima di chiedere se le persone si ricordassero di essere diventate una “Nordstrom” degli app store in termini di qualità del servizio.

Dal 2012, i revisori dell’App Store hanno continuato a lottare con app false che imitano app reali. Un secondo documento evidenzia un mock up di Minecraft che è arrivato su App Store‌ non una, ma due volte, e ha consumato le vendite di Minecraft, e in un terzo documento del 2015, Schiller commenta che è “incredibile” che Apple non lo faccia ‘ ho strumenti automatici per trovare e scacciare le app fraudolente.

Truffa le app iOS che ingannano gli utenti e imitano le app reali Ancora un problema fino ad oggi. Negli ultimi mesi, lo sviluppatore Kosta Eleftheriou si è trasferito a Parla ad alta voce Contro le applicazioni di frode e evidenziando la frode prominente nell’App Store, che richiama l’attenzione sul problema.

READ  Si dice che l'iPad OLED da 10,9 pollici sia adatto per l'inizio del 2022, l'iPad Pro da 12,9 pollici e il MacBook Pro da 16 pollici

Fino Neri

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x