Prada e Zegna acquisiscono una quota di minoranza nell’azienda di maglieria Fedeli

Prada e Zegna acquisiscono una quota di minoranza nell’azienda di maglieria Fedeli

6 giugno (Reuters) – Prada ed Ermenegildo Zegna hanno dichiarato martedì di aver acquisito una quota di minoranza in Luigi Fedele e Viglio, sottolineando l’importanza della maglieria di alta qualità nel settore del lusso.

I gruppi della moda di lusso acquisiranno ciascuno una quota del 15% nell’azienda di maglieria Fedeli, mentre Luigi Fedeli, l’attuale amministratore delegato, manterrà la maggioranza del 70% e continuerà a operare nel suo ruolo attuale.

Non sono stati resi noti altri dettagli sull’accordo.

Conosciuta per la sua ricca eredità di intricato artigianato, l’Italia ospita molti piccoli produttori che dominano la produzione globale di pelletteria e abbigliamento di lusso.

Fondata nel 1934 a Monza, in Italia, Fedeli è sotto la famiglia Fedeli da tre generazioni. Il marchio è diventato famoso per la sua maglieria e filati pregiati.

“Questo accordo… rappresenta un investimento strategico per preservare il know-how e la tradizione dell’eccellenza italiana nella filatura di lusso”, ha dichiarato Patrizio Bertelli, presidente del Gruppo Prada.

Gildo Zegna, amministratore delegato di Zegna, e Bertelli saranno nominati nel consiglio di amministrazione di Fedeli, hanno affermato le società in un comunicato congiunto.

Segnalazione aggiuntiva di Akriti Sharma a Bengaluru; Montaggio di Mark Porter

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

READ  Hainan Haikou non vede l'ora di lanciare un volo cargo per Milano, Italia - affari ed economia

Melania Cocci

"Pioniera degli zombi. Fan della tv esasperante e umile. Lettore. Creatore. Giocatore professionista."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x