Putin rifiuta le “stupide” sanzioni occidentali

Venerdì il presidente russo Vladimir Putin ha accusato l’Occidente di arroganza coloniale e di aver cercato di schiacciare il suo paese con sanzioni “stupide” che equivalgono a una “guerra lampo” economica.

Rivolgendosi al Forum economico internazionale di San Pietroburgo, un evento retrospettivo che si terrà quest’anno praticamente senza la partecipazione occidentale, è tornato ripetutamente sul tema della sovranità e del potere della Russia di fronte a quella che ha presentato come l’ostilità occidentale:

“Siamo un popolo forte e possiamo affrontare qualsiasi sfida. Come i nostri antenati, risolveremo qualsiasi problema, la storia millenaria del nostro Paese ne parla”.

Putin è stato accolto con applausi dalla sala quando ha riaffermato la sua determinazione a continuare una “operazione militare speciale” in Ucraina che ha scatenato quella che ha definito una raffica di sanzioni economiche occidentali “senza precedenti”.

L’obiettivo principale dell’incursione, ha detto, era difendere il “nostro popolo” nella regione del Donbass, in gran parte di lingua russa, nell’Ucraina orientale – una giustificazione che Kiev e l’Occidente hanno respinto come un pretesto infondato per una campagna che ha già portato alla occupazione di parti dell’Ucraina meridionale ben oltre il Donbass.

In un discorso durato più di un’ora, Putin ha affermato che anche i soldati russi nel Donbass stanno combattendo per difendere i “diritti della Russia a garantire lo sviluppo”.

“L’Occidente si è fondamentalmente rifiutato di adempiere ai suoi precedenti obblighi e si è semplicemente rivelato impossibile raggiungere nuovi accordi con esso”, ha detto Putin.

“Nella situazione attuale, sullo sfondo dei crescenti rischi e minacce che dobbiamo affrontare, la decisione della Russia di condurre un’operazione militare speciale coercitiva è stata difficile, difficile, ovviamente, ma forzata e necessaria”.

READ  I gatti di Chicago scappano da una scala antincendio da un salto di 5 piani, cammina - notizie dal mondo


Inviato di Dio

Descrivendo la campagna come un atto di “uno Stato sovrano che ha il diritto di difendere la propria sicurezza”, ha accusato l’Occidente non solo di fomentare sentimenti anti-russi, ma anche di “sequestro militare attivo delle terre ucraine”.

Putin ha affermato che gli Stati Uniti si considerano “l’inviato di Dio sulla Terra” e che le sanzioni occidentali sono state fondate sulla falsa premessa che la Russia non ha sovranità economica.

Ha detto che Washington ei suoi alleati stavano cercando di “cambiare il corso della storia”.

Poco prima dell’inizio del discorso di Putin, il Cremlino ha annunciato che un attacco informatico “denial of service” aveva interrotto i sistemi di accreditamento e accettazione della conferenza, costringendolo a ritardare di un’ora la data prevista per il suo discorso.

Putin ha affermato che l’Unione Europea potrebbe perdere più di 400 miliardi di dollari quest’anno a causa delle sanzioni, che secondo lui avrebbero colpito coloro che le hanno imposte.

Ha negato che la Russia fosse responsabile del forte aumento dei prezzi mondiali dei prodotti alimentari di base dicendo che non esportare cinque o sei tonnellate di grano ucraino e sei o sette tonnellate di mais “non cambia il tempo”.

Ha detto che la Russia è pronta a garantire il passaggio delle navi ucraine esportatrici di grano attraverso il Mar Nero, ma l’Ucraina ha altri cinque o sei modi per esportare il suo grano, attraverso la Bielorussia, la Polonia o la Romania.

L’Ucraina sta utilizzando percorsi alternativi stradali, ferroviari e fluviali per cercare di aggirare la chiusura del principale porto d’altura di Odessa, per paura di un attacco russo.

READ  Le agenzie umanitarie avvertono del pericolo di collasso del sistema sanitario afghano | notizie sulla salute

Ma altri metodi sono più complessi e la loro capacità è al massimo un terzo degli oltre 6 milioni di tonnellate al mese di grano e semi oleosi spediti da Odessa in passato.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x