Qualificazioni olimpiche | L'India dimostra la sua superiorità sull'Italia e si riserva un posto in semifinale

Qualificazioni olimpiche |  L'India dimostra la sua superiorità sull'Italia e si riserva un posto in semifinale

Martedì l'India ha battuto l'Italia ottenendo la migliore vittoria di sempre per 5-1 nell'ultima partita del Gruppo B delle qualificazioni olimpiche, finendo seconda nel proprio girone, qualificandosi per le semifinali e mantenendo vive le speranze di assicurarsi un biglietto olimpico. La prossima sarà la Germania per un posto in finale.

All'India è bastato un pareggio dopo che gli Stati Uniti hanno battuto la Nuova Zelanda 1-0 e sono primi nel girone con nove punti. L'India ha iniziato più o meno allo stesso modo contro la Nuova Zelanda, con Salima Tite che ha ricevuto un calcio di rigore al 38esimo secondo dell'inizio della partita. e Odetta non sbaglia. . Ma da allora in poi l’Italia rafforzò le sue difese per disinnescare ogni attacco indiano e allargò le ali per avanzare.

L'ultima volta che le due squadre si sono affrontate con un biglietto olimpico in palio è stata nel 2012, sempre in India, quando la nazione ospitante ha battuto l'Italia 1-0. L’ultima volta che ha giocato ai Mondiali del 2018, l’India ha vinto 3-0.

Nonostante possesso e penetrazione quasi uguali, gli indiani sembravano più dominanti grazie al loro controllo del gioco all'interno dei due cerchi, ma non sono stati in grado di sfruttare le opportunità che avevano.

Sangeeta, Salima, Dipika e Larimsiamy hanno continuato a spingere e tirare ma non sono riusciti a sfondare la difesa. Nikki, Odita e Nisha si sono assicurate che non ci fossero danni al back-end.

Il secondo tempo è stato più o meno lo stesso prima che Larimsiamy, che ha infilato una palla solitaria al centro, ha spinto Maria Aleman al 41' dal dischetto e Dipika ha raddoppiato.

READ  Bournemouth-Tottenham 0-2: cosa ha detto Postecoglou

Con pochi secondi rimasti nel terzo quarto, Salima ha finalmente segnato uno dei suoi gol, infilando la palla in rete attraverso gli spazi più stretti dall'alto del cerchio. Navneet ha dribblato tre difensori per segnare, poi Odetta ha raddoppiato prima che l'Italia riducesse il divario pochi secondi prima dello scadere del tempo.

In precedenza, una Nuova Zelanda scossa non era riuscita a sfruttare le poche opportunità che aveva, comprese quattro opportunità, contro i combattivi Stati Uniti, non riuscendo a qualificarsi per le Olimpiadi per la prima volta dal 2000.

Gli Stati Uniti hanno dovuto aspettare fino al 17' perché Elizabeth Yeager cambiasse rotta e andasse avanti, mantenendo il vantaggio fino alla fine.

Il Gruppo A si è svolto in modo più prevedibile, con la Germania in testa al girone con una vittoria per 10-0 sulla Repubblica Ceca nell'ultima partita di campionato, mentre il Giappone è arrivato secondo per differenza reti con una vittoria per 2-0 sul Cile, dando vita a una partita più prevedibile. semifinale con gli USA. .

Risultati: Gruppo A: Germania 10 (Sonja Zimmermann 3, Jette Fleischutz 2, Charlotte Stabenhorst 2, Pauline Heinz, Nike Lorenz, Selin Oroz) su Repubblica Ceca 0; Giappone 2 (Kana Urata, Mio Hasegawa) su Cile 0.

Baraka b: USA 1 (Elizabeth Yeager) batte Nuova Zelanda 0; India 5 (Udita 2, Navneet Kaur, Salima Titi, Deepika) – Italia 1 (Camila Machin).

Questo è un articolo in primo piano disponibile esclusivamente per i nostri abbonati. Per leggere più di 250 articoli in primo piano ogni mese

Hai esaurito il limite degli articoli gratuiti. Per favore, sostenete il giornalismo di qualità.

Questo è il tuo ultimo articolo gratuito.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x