Quattro domande per l’Inghilterra in vista dei Mondiali di questa estate

Quattro domande per l’Inghilterra in vista dei Mondiali di questa estate

L’Inghilterra ha ottenuto due vittorie su due partite sconfiggendo l’Italia nella Arnold Clarke Cup e cercherà di difendere il proprio titolo quando le Lionesses affronteranno il Belgio mercoledì.

Qui, diamo uno sguardo ad alcune delle domande chiave che devono affrontare l’Inghilterra e l’allenatore Sarina Wegman, cinque mesi prima dell’inizio della loro campagna di Coppa del Mondo in Australia.

Rachel Daly England è la nuova numero nove di England?

Wegman ha ammesso di affrontare un mal di testa da selezione mentre cerca di nominare un successore dell’attaccante Eileen White, che si è ritirata dopo il trionfo delle Leonesse a Euro 2022.

Daly è stata utilizzata come terzino sinistro per tutti gli Europei, ma ha già dimostrato la sua abilità in attacco nelle competizioni nazionali, più recentemente con l’Aston Villa nella Women’s Premier League (WSL), e i suoi 10 gol sono abbastanza buoni per condividere il campionato comune titoli. Con Khadija Shaw del Manchester City.

Mentre la 31enne – che affronta la concorrenza di Alessia Russo del Manchester United – ha insistito sul fatto che avrebbe giocato ovunque per il suo paese, i fan e gli esperti non hanno nascosto la loro eccitazione quando Wiegmann le ha consegnato un test numero 9 come numero 9 titolare contro Italia. Ha dato i suoi frutti quando entrambi i gol della vittoria per 2-1 sono arrivati ​​da un colpo di testa di Daly.

L’Inghilterra può giocare con due attaccanti?

Wiegmann non ha fatto mistero del fatto che sta usando la Arnold Clark Cup come banco di prova in vista della Coppa del Mondo, con il suo allenatore regolare che di solito effettua nove cambi tra la partita di domenica e la partita di apertura della Corea del Sud.

READ  Il tennista francese schiaffeggia il suo avversario dopo aver perso la partita

Alcuni si sono chiesti se impiegare sia Daly che Rousseau in attacco potrebbe rafforzare la squadra di Wegman, ma questo è un gruppo che il boss inglese ha lasciato fuori, preferendo attenersi al suo sistema di successo.

Ha detto in una conferenza stampa: “Penso che siano entrambi ottimi attaccanti e sappiamo tutti che Rachel è versatile, quindi può giocare in diverse posizioni nella nostra squadra, il che è molto positivo per la nostra squadra.

“Quello che vogliamo vedere questa settimana è che tipo di opzioni abbiamo e provarle, ed è quello che avete visto (contro l’Italia).

“Abbiamo giocato alcuni scenari in cui abbiamo messo due posizioni d’attacco ma al momento, come giochiamo, non inizieremo con due in questo momento, perché penso che il modo in cui giochiamo ora stiamo andando molto bene .”

Le leonesse sono pronte ad affrontare battute d’arresto?

L’Inghilterra numero quattro del mondo ha segnato 22 gol durante la sua campagna per vincere il titolo europeo, subendone solo due. Sono imbattuti da 28 partite e hanno battuto il numero uno al mondo USA 2-1 in un’amichevole di ottobre allo stadio di Wembley.

Mentre la serie di successi fa sicuramente ben sperare per le speranze delle Leonesse di sollevare la Coppa del Mondo per la prima volta ad agosto, c’è stata una piccola prova della vera forza dell’Inghilterra quando le cose non sono andate per il verso giusto.

Hanno avuto una rara possibilità contro l’Italia, che ha controverso pareggio con Sofia Kantor dopo che Barbara Bonancy è apparsa messa da parte con la palla tra il pubblico. Alcuni giocatori dell’Inghilterra hanno persino sostenuto che il pareggio stesso non ha attraversato la linea di porta, senza VAR o tecnologia della linea di porta disponibile.

READ  L'Inghilterra esce dal Mondiale e San Marino entra nella storia

Le emozioni sono aumentate subito dopo, ma le Leonesse si sono riorganizzate in modo promettente, sono rimaste fedeli alla trama e sono riuscite a livellare la concorrenza attraverso Daly subito dopo.

Per quanti anni può dominare l’Inghilterra?

Le Lionesses hanno vinto il loro primo trofeo importante quando sono diventate campioni d’Europa, confermandosi tra le favorite per la Coppa del Mondo di questa estate.

Entrambi i gol di Daly contro l’Italia sono stati realizzati da giovani talenti: Katie Robinson, 20 anni, alla sua prima partenza, ha crossato in apertura e Lauren James, 21 anni, ha fornito il secondo gol dopo aver segnato un gol contro la Corea del Sud.

Dei 26 giocatori dell’Inghilterra nella Arnold Clarke Cup, 18 – compreso il capitano Lea Williamson – hanno 25 anni o meno e 10 hanno meno di 23 anni, suggerendo che il successo della scorsa estate potrebbe essere l’inizio di un futuro dinastico.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x