Reazione dei media tra Galles e Italia mentre il Galles produce “un enorme caos” di fronte ai “gladiatori” italiani.

Reazione dei media tra Galles e Italia mentre il Galles produce “un enorme caos” di fronte ai “gladiatori” italiani.

Il Galles ha concluso la sua miserabile stagione delle Sei Nazioni del 2024 con una sconfitta interna contro l’Italia che si è assicurata un cucchiaio di legno per la prima volta in più di 20 anni.

Anche se il punteggio si è ridotto a 24-21 negli istanti finali, molti concordano sul fatto che il margine finale ha fatto piacere alla squadra di Warren Gatland, che in realtà ha subito una comoda sconfitta per mano degli italiani. È stata la prima sconfitta in assoluto di Gatland contro l'Italia, e la prima volta in assoluto che ha perso tutte e cinque le partite del Sei Nazioni, e nonostante un'incoraggiante campagna di Coppa del Mondo lo scorso autunno, ora ha perso nove delle sue 10 partite del Sei Nazioni dal suo ritorno. al paese. Wells come capo allenatore.

Dopo la partita ha anche rivelato di essersi offerto di dimettersi in seguito alla sconfitta, ma la sua offerta è stata rifiutata dal CEO della WRU Abi Tierney. Dopo quello che è stato descritto come il punto più basso del rugby gallese, diamo un'occhiata a ciò che i media britannici hanno detto sull'ultima triste sconfitta del Galles.

Per saperne di più: Il commentatore della BBC confonde i fan dicendo che il Galles ha evitato il cucchiaio di legno

DA NON PERDERE: George North piange durante l'inno nazionale mentre gli spettatori piangono prima della partita finale

Guardiano

I fatti sono sempre più crudi per il Galles. È stato loro consegnato il cucchiaio di legno per la prima volta dal 2003, spingendo Warren Gatland a fare un'offerta virtuale per dimettersi, ma questa è stata respinta dall'amministratore delegato della Welsh Rugby Union, Abi Tierney. Il tempismo del Galles era sbagliato e i passaggi si sono rifiutati di impegnarsi. Ostacolato da errori basilari e dalla mancanza di comunicazione, George North ha concluso la sua illustre carriera internazionale con una nota negativa. Ma è difficile ricordarlo per questo.

READ  Guarda le finali del FIA Gran Turismo World Championship di questo fine settimana - PlayStation.Blog

Il primo tempo è stato tutto a senso unico. La bella manovra di Paolo Garbisi e Tommaso Minoncello e il pericoloso Monte Ioani creano un'occasione sulla fascia sinistra prima che Ioani superi al 19', quando Garbisi aveva già punito i padroni di casa con due rigori.

Una corsa di Tomos Williams a metà tempo allunga la difesa degli ospiti e il volume del pubblico di casa aumenta vertiginosamente, ma Lamaro presto costringe un turnover. Garbisi ha sparato un calcio speculativo in mezzo al parco, e uno scambio tra Cameron Winnett e Sam Costello ha gettato l'Italia nello scompiglio. Le grandi parti di Gatland non ti hanno dato nulla; L'attuale iterazione ti dà molto.

Telegrafo

Fu Wells a ricevere il traditore cucchiaio di legno, ucciso con la spada da un gruppo italiano di gladiatori che sarebbero stati acclamati come creatori di storia a pieno titolo. Mentre la vibrante squadra di Gonzalo Quesada conclude la sua stagione da favola alla grande – la prima volta in assoluto che è rimasta imbattuta per tre partite nel Sei Nazioni maschile – il Galles registrerà il suo peggior piazzamento nel torneo in più di due decenni.

La giovane squadra di Gatland ha giocato positivamente durante questo miserabile torneo, e questo non è stato diverso. Sebbene abbiano lottato valorosamente per ridurre il deficit a soli tre punti, il risultato non rifletteva fedelmente come sarebbero andate le cose.

La partita, infatti, la perde prima ancora che cominciasse, soffocando in un primo tempo spaventoso. Le fasi che sono riusciti a concatenare con mani scivolose o azioni di bracconaggio a terra da parte di Michele Lamaro sono state ridotte, con la carica offensiva dell'Italia che scorreva bene.

Un centesimo per i pensieri di George North, zoppicante per un infortunio al tendine d'Achille in punto di morte. Uno dei servitori più appassionati del Galles non voleva uscire dalla scena internazionale con un trofeo di rugby indesiderato, poiché la sua uscita segnava un cambio della guardia nel rugby gallese.

READ  San Marino vs Inghilterra: classifica dei maggiori choc internazionali

volte

Sarebbe scortese non elogiare innanzitutto l'Italia per la sua impressionante e tanto celebrata vittoria, che, dopo la vittoria sulla Scozia e il precedente pareggio con la Francia, rappresenta il miglior torneo del Sei Nazioni in termini di risultati positivi, superando le due vittorie ottenute in entrambe le edizioni del 2007. e 2007. 2013.

L'Italia è stata di gran lunga migliore del Galles su quasi ogni punto: è stata brillante nel breakdown, superiore in difesa, superiore nel controllo del pubblico ed elegante e precisa nel concretizzare le proprie occasioni, mentre il loro stile di tiro ha fatto vergognare il Galles.

Ma la storia più grande qui è il caos assoluto della performance prodotta da Welles. Hanno segnato due mete nel finale, ma non dovrebbero ingannare nessuno.

Standard serale

È stata una vittoria italiana assolutamente meritata ed è arrivata grazie alle mete dell'esterno Monte Ioani e del terzino Lorenzo Bagni, con Paolo Garbisi che ha segnato tre rigori e una trasformazione e Martin Paige Rilo che ha segnato un rigore nel finale.

Mentre l'allenatore del Galles Warren Gatland ha chiesto pazienza mentre si imbarca in una missione di ricostruzione ad ampio raggio dopo la Coppa del Mondo, statistiche inevitabilmente dure come le mete nel finale di Elliott Dee, Will Rowlands e Mason Grady, con Ioan Lloyd che ha segnato due gol e Sam Costello uno, offerto poca consolazione.

Il Galles ha subito sette sconfitte interne consecutive nel Sei Nazioni, due delle quali contro l’Italia, e ha vinto solo una partita su 10 presenze nel torneo da quando Gatland è tornato per un secondo mandato come capo allenatore.

L'Italia è rimasta in testa alla classifica per otto stagioni consecutive, ma questa volta ha evitato quel destino, e l'umore del Cardiff era in netto contrasto con quello di cinque anni fa, quando il Galles conquistò il titolo delle Sei Nazioni e uno Slam battendo l'Irlanda. La vita non diventerà più facile per Gatland e i suoi giocatori. La prossima partita sarà contro i campioni del mondo del Sud Africa a giugno, seguita da un tour di prova in Australia.

READ  Los Angeles firma il difensore italiano Giorgio Chiellini

Il Galles sembrava completamente innervosito dall'occasione, in contrasto con la presenza per lo più calma e fiduciosa dell'Italia, e un parziale di 11-0 nel secondo tempo ha sottolineato il senso di controllo degli ospiti. I primi 40 minuti del Galles sono stati brutti come il primo tempo contro la Scozia nella gara di apertura del Sei Nazioni, quando gli scozzesi avevano accumulato un vantaggio di 20 punti.


L'Italia segna ancora al 6' del secondo tempo. Gatland iniziò a apportare modifiche e un barlume di speranza apparve quando Dee sfonda in rete 16 minuti prima che Costello si trasformasse.

Ma Garbesi è riuscito a salvarlo quando ha segnato un rigore da 45 metri, e Page-Rillo ha poi segnato da più lontano, mentre la stagione del Sei Nazioni del Galles si è conclusa sfortunatamente nonostante gli sforzi tardivi di Rowlands e Gradi.

Rugby mondiale

L'Italia deve sperare che ci sia un altro girone di partite da giocare la prossima settimana. Sono stati così impressionanti a Cardiff che probabilmente non si sono guardati indietro dai festeggiamenti per notare di aver sbalordito il pubblico di casa per il primo cucchiaio di legno gallese in un Sei Nazioni in 21 anni.


Un'ora dopo, gli ospiti erano in vantaggio per 18-0 sul tabellone. E per arrivarci hanno segnato una delle mete più belle del Sei Nazioni.

Il Galles tremava e sbuffava, Will Rowlands finalmente ottenne l'ultima meta e poi Mason Grady scattò per un punteggio di consolazione finale. Ma non importa perché il terzo fuoricampo porta il risultato sul 21-24. IL Azzurri L'avevo fatto.

Con due vittorie e un pareggio (a un centimetro o due dalla vittoria), l'Italia merita tutta la copertura mediatica per le sue prestazioni nel torneo del 2024.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x