“Rispetta sempre le regole di sicurezza” – La Ferrari ha smesso di usare U-Mask dopo che l’Italia lo ha vietato

‘Rispetta sempre le regole di sicurezza’ – Il team Ferrari F1 smetterà di usare U-Mask e passerà a un marchio diverso dal Gran Premio di Imola dopo che il governo italiano avrà confermato il divieto.

SportsRush aveva precedentemente segnalato il divieto del Ministero della Salute italiano sulla maschera U. L’azienda italiana ha da allora annunciato che farà ricorso contro la decisione, poiché i suoi prodotti sono stati rimossi dal database dei dispositivi medici.

Il 27 marzo, il divieto è stato annunciato tramite una conferenza stampa e al team Ferrari F1 sono stati concessi 5 giorni per ritirarlo. “Non forniscono prove scientifiche della capacità di mantenere le prestazioni del filtro fino a 200 ore di utilizzo”.

Scarsi risultati anche per la campagna e i test di “Striscia la Notizia”. È un programma televisivo satirico italiano fondato nel 1988. Striscia la Notizia, che dovrebbe essere una parodia dei notiziari quotidiani, deride anche la corruzione del governo e denuncia le frodi. Tutto questo con l’aiuto dei giornalisti locali che sono anche comici che lavorano con loro.

Ciò significa fondamentalmente che la Ferrari può continuare a utilizzare le maschere durante il Gran Premio del Bahrain, ma non dovrà passare a un marchio diverso dal suo home run a Imola alla fine di questo mese. Secondo i rapporti, il team di Maranello ha già concluso gli accordi di cui sopra.

Il certificato della maschera è stato firmato da qualcuno senza il titolo richiesto o il permesso per farlo. Ciò ha costretto la Procura di Bolzano ad avviare un’indagine ufficiale. Un secondo caso è stato aperto a Milano contro il direttore dell’azienda.

READ  Il gol dell'Italia appare come Kakas in Belgio

Nel frattempo, tra gli oltre 8.000 test condotti in Bahrain, 12 sono risultati positivi, tra cui alcuni membri dell’Aston Martin. Il Bahrein ha fornito vaccinazioni Pfizer a tutti i team e ai dipendenti di F1, poiché ora si stanno recando in Italia per partecipare al Gran Premio di Imola.

Leggi anche: “Abbiamo dovuto cambiare le dimensioni” – Red Bull e Mercedes hanno presentato misure di riduzione dei costi nel 2021

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x