― Advertisement ―

spot_img

Studio: la Via Lattea potrebbe essere più grande del previsto

Kunming, 12 luglio 2020 (Xinhua) -- Gli scienziati hanno affermato che la Via Lattea potrebbe essere più grande di quanto precedentemente previsto e avere...
HomescienceRUH Apre l'unità di impostazione | Notizie CTV

RUH Apre l’unità di impostazione | Notizie CTV

Una nuova unità investigativa sulle crisi epilettiche (SIU) presso il Royal University Hospital sta portando speranza ai residenti del Saskatchewan affetti da epilessia che non hanno risposto ai farmaci.

Secondo la dottoressa Alexandra Carter, direttrice del Saskatchewan Epilepsy Program, quasi il 30% delle 10.000 persone affette da epilessia nella provincia non trovano sollievo dai trattamenti convenzionali.

Per questi pazienti, la chirurgia è spesso l’unica soluzione e la SIU è un passo fondamentale verso la disponibilità di questa procedura.

“Una volta che avremo un’idea della provenienza delle crisi, potremo iniziare a pianificare un intervento chirurgico in cui potremo eliminare la parte che attiva le crisi, lasciando inalterato il resto del cervello. Il nostro obiettivo è liberare il cervello convulsioni senza alcun deficit neurologico”, ha detto il dottor Carter.

I pazienti della SIU vengono sottoposti ad approfondite scansioni cerebrali e procedure di mappatura mentre hanno convulsioni sotto stretta supervisione.

“L’EEG intracranico, o EEG cranico, impianta elettrodi in profondità nel cervello per creare un modello 3D delle crisi”, ha affermato la dottoressa Cassie Florey. “Abbiamo intenzione di implementarlo attentamente utilizzando dati clinici, incorporando l’EEG del cuoio capelluto, tecniche di neuroimaging e analisi neuropsicologiche. immagine. Responsabile medico presso SIU.

La SIU è progettata per offrire comfort e spazio vivibile ai pazienti durante il loro soggiorno.

“Abbiamo quattro letti dove possiamo osservare e valutare le valutazioni chirurgiche. Penso che ciò che rende davvero speciale la nostra unità sia lo spazio comunitario. Non l’ho mai visto da nessun’altra parte in cui siamo andati”, ha detto Carter. .

La nuova unità costerà 2,2 milioni di dollari, con finanziamenti da parte della Fondazione RUH e del governo provinciale, compreso un impegno provinciale di 1,35 milioni di dollari in finanziamenti annuali per gestirla.

READ  C'è molto da fare in questa nebulosa che forma le stelle