Sam Johnston: Il portiere ha avuto una “pausa sudata” quando è entrato in Inghilterra

Il portiere del West Bromwich Albion Sam Johnston ha vinto il campionato europeo U-17 2010 con l’Inghilterra
Posto: Stadio di Wembley, Londra Data: Giovedì 25 marzo Di partenza: 19:45 GMT
copertura: In diretta su BBC Radio 5 Live, BBC Sounds, sito Web e app BBC Sport

Il portiere del West Bromwich Albion Sam Johnston ha detto di soffrire di “odore di sudore” quando si è unito alla nazionale inglese al St George’s Park.

Il 27enne ha rappresentato l’Inghilterra a livello giovanile, ma la sua ultima partita under 20 è stata nel 2013.

“Ero molto emozionato, anche se conoscevo molti giocatori e molti dipendenti”, ha detto.

“Non sono stato al St. George da alcuni anni nella squadra inglese. Questa è la prima squadra, ed è la più grande”.

Ha aggiunto: “I giocatori sono fantastici, lo staff è fantastico e le cose si sono sistemate immediatamente. Tutti stanno cliccando insieme, si divertono e lavorano sodo”.

Sebbene non sia al primo livello, l’Inghilterra Johnston può affermare di aver vinto qualcosa sulla scena internazionale.

Ha fatto parte della squadra U-17 che ha vinto il campionato europeo nel 2010, ma non pensa di poter imparare molto da quell’esperienza poiché mira a entrare nella squadra di Gareth Southgate nel campionato europeo 2020.

“Potrebbe essere molto diverso”, ha detto.

“L’euro in estate è enorme. Tutti hanno una mentalità vincente e questa va dall’allenatore ai giocatori e ai dipendenti.

“È passato molto tempo da quando aveva meno di 17 anni, e molto è cambiato”.

Johnston era un giovane portiere del Manchester United all’epoca e sperava di entrare nella squadra quando lo United firmò David de Gea.

Ha ricevuto un messaggio dallo spagnolo quando è stata annunciata l’ultima squadra inglese.

“Mi ha mandato un messaggio quando ho ricevuto una telefonata dicendo che era davvero felice e orgoglioso”, ha detto. “È stato davvero bello sentire qualcuno come questo, qualcuno con cui mi sono allenato per diversi anni e da cui ho imparato molto.

“Lavorare con qualcuno del genere, era giovane, giocava per il Manchester United e stare con lui ogni giorno era speciale.

“Capisci le cose stando in giro e guardando. Visto quanto è calmo e freddo, è uno dei migliori”.

“È stato fantastico essere intorno a lui e imparare da quello. Dovevo andare e fare a modo mio e per la mia carriera”.

Questo viaggio ha portato Johnston a Doncaster, Preston North End, Aston Villa e ora al West Bromwich Albion, squadra che è l’estremità sbagliata della classifica della Premier League.

“Sono stato impegnato quest’anno, [it’s] Ben diverso dal primo posto al torneo lo scorso anno e non c’è molto da fare. Quest’anno sono stato davvero impegnato.

“Mi sono divertito, sembra sciocco perché siamo vicini al fondo, ma mi sono divertito con le parate. Mi è piaciuto giocare contro le grandi squadre e contro i migliori giocatori e poter mostrare alla gente quello che posso fare”.

“Sono stato in grado di dimostrare alla gente che posso salvare la palla e salvare il West Brom in una partita contro giocatori di livello mondiale, quindi cosa potevo chiedere di più?”

Informazioni sul banner BBC iPlayerInformazioni sul piè di pagina della BBC - ping

READ  Gran Premio d'Italia MotoGP: ora di inizio, come guardare e altro ancora

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x