San Marino Moto 2: Raul Fernandez si fa strada a Misano Colonna | MotoGP

Raul Fernandez è riuscito a superare il tempo, i suoi avversari in pista e il suo infortunio per passare al centro della scena nel Gran Premio di San Marino Moto2, 14° round del campionato.

Il pilota della Red Bull KTM è arrivato con una corsa positiva in Spagna per vincere su Aragon, mentre combatteva un infortunio dopo la rottura di un osso in allenamento. Raul Fernandez ha lottato ancora una volta per superare la barriera del dolore, correndo da solo per raggiungere un impressionante giro finale di 1 minuto e 36,264 secondi.

In quel periodo, ha ottenuto la quinta pole della sua stagione da rookie, trovando il meglio di sé in pista mentre ancora una volta ha attraversato la classe media con una sessione di asciugatura dopo un periodo di pioggia in Q1. Fernandes è stato anche il più veloce con la Kalex nella sessione FP3 asciutta all’inizio della giornata.

Sam Luiz, che ha conquistato il primo posto del Misano World Circuit l’anno scorso da Marco Simoncelli (ma è partito in fondo alla rete per scontare una penalità), era stato fissato alla pole provvisoria prima che Fernandes segnasse il suo meglio, finendo a 0,351 secondi dietro di lui. Online per Elf Marc VDS.

Il suo compagno di squadra Augusto Fernandez ha completato la prima fila dopo essere risalito dal settimo al secondo nella sua ultima carriera sventolando la bandiera a scacchi.

Il leader del torneo Remy Gardner è stato un solido quarto ingresso nella seconda squadra di Ajo.

READ  Un ristorante italiano fast casual apre il sito web di Coronado »Albuquerque Magazine

Aaron Kanye ha realizzato un’altra superba parata dopo aver perso in attacco mentre premeva forte Boscosoro per Indy Aspar. Usando il ginocchio per evitare un incidente, lo spagnolo ha recuperato per finire quinto in griglia.

Il connazionale Jorge Navarro (+Ego Speed ​​Up) ha visto miglioramenti tardivi che lo hanno portato al sesto posto mentre la pista si asciugava rapidamente. Ha corso esattamente nello stesso momento di Xavi Vierge di Petronas Sprinta Racing, con il miglior giro successivo per posizionare la griglia.

Marco Besicchi ha trascorso la maggior parte del tempo facendo il pendolare con il veterano Tom Luthi, veloce sotto la pioggia. Partirà ottavo per il Team Sky Racing Team VR46.

Fabio Di Giannatonio è stato il nono più veloce per Grisini, mentre Lorenzo Dalla Porta è stato il miglior pilota a risalire dal primo quarto, spingendo al massimo per completare la top ten in griglia per Italtrans.

Tom Luthi, che ha aperto la strada in una sessione di FP1 bagnata, è apparso ancora una volta bene sotto la pioggia. Competitivo nel primo quarto, il pilota del Pertamina Mandalika SAG Team è passato alla seconda sessione con un quarto miglior tempo, ma non ha potuto eguagliare la sua prestazione sull’asciutto della pista, chiudendo il secondo quarto al 14° posto.

Jake Dixon aveva appena mancato di entrare direttamente in Q2 dopo essere stato spostato al 15° posto nelle FP3. La prima metà delle qualifiche è stata incentrata sull’uscita anticipata prima che la pioggia peggiorasse. Il pilota britannico si è ritrovato di nuovo nel posto sbagliato nel momento sbagliato, poiché la classifica è scesa a causa della pioggia che diventava fitta, e non era nel gruppo di piloti che si sono lanciati nel secondo giro che avevano tutti le condizioni migliori prima della pioggia restituito.

READ  San Marino: vedi i prossimi eventi del fine settimana in zona

Il pilota della Petronas si schiererà sesto nel primo quarto alle spalle di Hafez Seherin, nella ventesima gara di domenica.

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x