Spiegazione: ciò che gli astronomi hanno imparato, e non hanno imparato, vedendo una nana bianca “accesa e spenta”

Se riesci a sopravvivere per altri 10 miliardi di anni, puoi vedere che il nostro sole consuma o brucia tutto l’idrogeno e si trasforma in una nana bianca. Una tipica nana bianca è grande la metà del nostro Sole e ha una gravità superficiale di 100.000 volte quella della Terra. Utilizzando il telescopio spaziale Hubble e il Transiting Exoplanet Survey Satellite (TESS), gli astronomi hanno identificato diverse nane bianche nel corso degli anni.

Ora, un team internazionale ha segnalato un fenomeno unico in una nana bianca a 1.400 anni luce dalla Terra. Hanno visto la nana bianca perdere la sua lucentezza in 30 minuti. Queste lacune di luminosità sono state segnalate in precedenza, ma il processo di solito si svolge in un periodo che va da diversi giorni a mesi.

Dov’è questa nana bianca?

Il team ha osservato i fenomeni utilizzando il Transiting Exoplanet Survey Satellite (TESS) della NASA. La nana bianca fa parte di un sistema binario chiamato TW Pictoris, in cui una stella e una nana bianca orbitano l’una intorno all’altra.

I due oggetti sono così vicini l’uno all’altro che la stella trasferisce materiale alla nana bianca. Quando questo materiale si avvicina alla nana bianca, forma un disco di accrescimento o un disco di gas, plasma e altre particelle attorno ad esso. TW Pictoris si trova nella costellazione Pictoris e il sistema binario dista circa 1.400 anni luce.

Come si accende e si spegne?

“Ciò che generalmente accade in questi tipi di sistemi è che la stella donatrice in orbita attorno alla nana bianca continua ad alimentare il disco di accrescimento. Mentre il materiale del disco di accrescimento affonda lentamente vicino alla nana bianca”, ha spiegato il primo autore dello studio, il dott. Simon Scaringi in un’e-mail a Indianexpress.com Generalmente diventano più luminosi … È noto che in alcuni sistemi le stelle donatrici smettono di alimentare il disco (per ragioni che non sono ancora chiare).

READ  La NASA afferma che i pianeti TRAPPIST-1 potrebbero avere configurazioni sorprendentemente simili

“Quando si verifica, questo disco è ancora brillante perché “drena” materiale che in precedenza era ancora lì. Dopodiché, il disco impiega circa uno o due mesi per drenare la maggior parte del materiale, che è qualcosa che abbiamo visto accadere in vari accrediti. nane bianche.” Scaringi è Assistant Professor presso il Center for Extragalactic Astronomy, Durham University, UK.

Scaringi aggiunge che vedere TW Pictoris diminuire di luminosità in 30 minuti è stato del tutto inaspettato. “Quello che pensiamo possa accadere in TW Pictoris è che invece di esaurire il disco molto rapidamente, stiamo assistendo a una sorta di rimodellamento del campo magnetico della nana bianca”, aggiunge.

le notizie | Clicca per ottenere la migliore spiegazione della giornata nella tua casella di posta

Il team osserva che un processo chiamato cancello magnetico può svolgere un ruolo. “Ciò si verifica quando il campo magnetico ruota troppo rapidamente, creando una barriera che interrompe la quantità di cibo che la nana bianca può ricevere”, aggiunge una dichiarazione dell’Università di Durham.

Perché questa scoperta è così importante?

Il team spera che questa scoperta ci aiuterà a capire la fisica dietro l’accrescimento: come i buchi neri e le stelle di neutroni alimentano il materiale dalle stelle vicine. “Stiamo eseguendo un programma con TESS per monitorare centinaia di nane bianche in crescita. Speriamo che questo riveli quanto siano comuni (o meno) le caratteristiche osservate in TW Pictoris”, aggiunge Scaringi.

Giustina Rizzo

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x