Ucraina: aspettati il ​​sostegno a livello dell’UE per la candidatura del blocco

Kiev, Ucraina –

Un funzionario ucraino che sovrintende alla spinta del Paese per aderire all’Unione Europea ha dichiarato mercoledì di essere “sicuro al 100%” che tutti i 27 paesi dell’UE avrebbero acconsentito alla candidatura dell’Ucraina per aderire all’Unione Europea durante il vertice di questa settimana.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha espresso un ottimismo simile, definendolo un “momento decisivo” per l’Ucraina. La domanda di adesione dell’Ucraina è una delle principali priorità aziendali per i leader dell’UE riuniti a Bruxelles.

In un’intervista con l’Associated Press, il vice primo ministro per l’integrazione europea ed euro-atlantica Olha Stefanishina ha affermato che la decisione potrebbe arrivare non appena giovedì, quando inizierà il vertice dei leader.

Stefanishina ha affermato che i Paesi Bassi, la Svezia e la Danimarca erano scettici sull’avvio dei colloqui di adesione con l’Ucraina mentre combattevano l’invasione russa, ma ora erano favorevoli. Quando le è stato chiesto quanto fosse fiduciosa nell’accettazione dell’Ucraina come candidata all’adesione all’UE, ha detto: “Il giorno prima dell’inizio del vertice, posso dire al 100%”.

Il braccio esecutivo dell’Unione europea ha sostenuto la candidatura dell’Ucraina la scorsa settimana. Stefanishina ha descritto l’approvazione della Commissione europea come un “fattore di svolta” che ha rimosso il terreno da “i piedi dei più riluttanti”.

Lo status di candidato all’UE, che può essere concesso solo se gli attuali Stati membri sono d’accordo all’unanimità, è il primo passo verso l’adesione. Non fornisce alcuna garanzia di sicurezza né un diritto automatico di adesione al blocco.

La piena adesione dell’Ucraina dipenderà dalla capacità del paese dilaniato dalla guerra di soddisfare le condizioni politiche ed economiche. I potenziali nuovi arrivati ​​devono dimostrare di soddisfare i criteri dei principi democratici e devono assorbire 80.000 pagine di regole che coprano qualsiasi cosa, dal commercio e dall’immigrazione, ai fertilizzanti e allo stato di diritto.

Stefanishina ha detto all’Associated Press che crede che l’Ucraina potrebbe diventare un membro dell’Unione Europea in pochi anni, non i contratti che hanno firmato alcuni funzionari europei.

“Siamo già molto integrati nell’Unione europea”, ha affermato. “Vogliamo essere uno Stato membro forte e competitivo, quindi potrebbero volerci dai due ai 10 anni”.

READ  La coalizione guidata dai sauditi afferma che le truppe si ridistribuiranno nello Yemen, non si ritireranno

Per assistere i candidati, il Cluster può fornire assistenza tecnica e finanziaria. Funzionari europei hanno affermato che l’Ucraina ha già implementato circa il 70% delle norme, dei regolamenti e degli standard dell’UE, ma hanno anche sottolineato la corruzione e la necessità di profonde riforme politiche ed economiche.

In un’ipotetica chat con gli studenti universitari canadesi mercoledì, Zelensky ha descritto il vertice di Bruxelles come “due giorni critici” che, come Stevanichina, credeva sarebbero derivati ​​dall’approvazione della candidatura dell’Ucraina all’adesione all’UE.

“Questo è un momento molto determinante per noi, alcune persone della mia squadra dicono che è come entrare nella luce dal buio”, ha detto il presidente ucraino attraverso un interprete. “Per quanto riguarda il nostro esercito e la nostra società, questo è un grande motivatore e un enorme fattore motivante per l’unità e la vittoria del popolo ucraino”.

Il primo ministro belga Alexandre de Croo ha detto di aver parlato con Zelensky mercoledì e gli ha assicurato che il Belgio sosterrà lo status di candidato dell’Ucraina.

“Saranno necessari grandi sforzi, in particolare nella lotta alla corruzione e nell’instaurazione di uno stato di diritto efficace”, ha affermato de Croce. “Ma sono convinto che sarà proprio la ricostruzione (postbellica) dell’Ucraina che offrirà l’opportunità di compiere importanti passi avanti”.

Zelensky ha affermato di aver parlato mercoledì con un totale di 11 leader dell’UE, dopo le chiamate con nove il giorno prima, in un’altra indicazione di quanto sia importante la candidatura dell’UE per l’Ucraina.

In altri sviluppi:

– Il gruppo per la libertà di stampa Reporters sans frontières ha affermato che un fotoreporter ucraino e un soldato che lo accompagnava sembrano essere stati “giustiziati a freddo” durante le prime settimane di guerra mentre cercavano nelle foreste occupate dai russi una telecamera di droni scomparsa. Il gruppo ha inviato gli investigatori nella foresta a nord della capitale, Kiev, dove il 1 aprile sono stati trovati i corpi di Max Levin e del soldato Oleksiy Chernyshov. Il gruppo ha detto che il suo team ha contato 14 fori di proiettile nel telaio in fiamme della loro auto e ha trovato quelli che sembravano essere escrementi avanzati. dai soldati russi.

READ  Funzionari ucraini hanno affermato che i bombardamenti intorno a Kharkiv sono aumentati durante la notte senza l'incursione delle forze russe

– Zelensky ha affermato che le forze russe stanno effettuando intensi attacchi aerei e di artiglieria nel Donbass orientale. “Passo dopo passo vogliono distruggere tutta la regione del Donbass. Per ogni proiettile di artiglieria sparato dalle forze ucraine, per ogni proiettile di artiglieria sparato dalle forze ucraine, l’esercito russo ne spara almeno sei in alcune battaglie. Per ogni proiettile di artiglieria sparato dall’ucraino forze armate”, ha detto nel suo discorso video notturno. Il portavoce del ministero della Difesa ucraino Oleksandr Motozyanek ha detto. Armi pesanti per fermare questa flotta demoniaca.

– Le forze russe hanno catturato tre villaggi nella regione di Luhansk, uno dei due che compongono il Donbass, ha dichiarato mercoledì il governatore Serhiy Haiday all’Associated Press. Ha detto che i villaggi si trovano vicino a Lysichansk, l’ultima città di Luhansk ancora sotto il pieno controllo ucraino. Hayday ha detto che i russi hanno anche preso il controllo del villaggio di carbone strategico di Toshkivka, consentendo loro di intensificare gli attacchi.

– Il ministero della Difesa russo ha dichiarato mercoledì che le forze russe hanno ucciso fino a 500 soldati ucraini negli attacchi di martedì contro un cantiere navale a Mykolaiv. Zelensky ha detto che i russi hanno sparato sette missili contro Mykolaiv, ferendo cinque persone. Non ha fornito dettagli su ciò che è stato ferito. L’esercito russo ha anche affermato che le forze ucraine hanno evacuato fino a 30 feriti e otto combattenti americani e britannici morti vicino alla città di Mykolaivka nella regione di Donetsk. Non c’è stata alcuna conferma di ciò dall’Ucraina.

Le immagini satellitari di Snake Island mostrano i danni causati da un attacco ucraino sull’isola occupata dai russi nel Mar Nero. Le immagini di Maxar Technologies scattate martedì mostrano tre nuove aree di ustione che non c’erano quattro giorni fa. Russia e Ucraina forniscono resoconti contrastanti dell’attacco. Il comando meridionale dell’esercito ucraino ha affermato di aver inflitto “perdite significative” alle forze russe in un attacco utilizzando “varie forze e metodi di distruzione”, mentre il ministero della Difesa russo ha affermato che le sue difese aeree hanno respinto con successo l’attacco ucraino. Le forze russe catturarono la piccola isola rocciosa nei primi giorni della guerra e la usarono per consolidare il loro controllo sulla parte nord-occidentale del mare.

READ  L'avvocato di Clinton accusato di aver mentito all'FBI durante l'indagine Trump-Russia | Inchiesta Trump e Russia

Funzionari russi hanno affermato che un attacco di droni ha causato un incendio in una raffineria di petrolio nel sud-ovest della Russia mercoledì. L’incendio ha inghiottito un macchinario nello stabilimento di Novoshakhtinsk nella regione di Rostov sul Don. Le autorità hanno detto che dozzine di vigili del fuoco hanno rapidamente contenuto il fuoco e nessuno è rimasto ferito. Le autorità ucraine non hanno confermato lo sciopero.

– Il ministero della Difesa turco ha dichiarato mercoledì che una nave turca è stata autorizzata a lasciare il porto di Mariupol nel Mar d’Azov occupato dalla Russia, a seguito di colloqui tra funzionari dei ministeri della difesa turco e russo. Una dichiarazione del ministero afferma che la nave mercantile turca, Azov Concorde, è stata la prima nave straniera autorizzata a lasciare Mariupol. Il ministero non ha detto cosa stava trasportando la nave. La guerra fermò importanti esportazioni di grano via mare.

— Le forze armate francesi hanno condotto un’esercitazione militare a sorpresa in Estonia e hanno dispiegato più di 100 paracadutisti nel paese baltico, ha affermato mercoledì il ministero della Difesa francese. Le esercitazioni sono state svolte in Estonia, membro della vicina Russia della NATO, come atto di “solidarietà strategica” durante la guerra russa in Ucraina.


Gli autori dell’Associated Press Sam Petrikin a Bruxelles, Hana Arherova a Kiev e Rob Gillis a Toronto hanno contribuito a questo rapporto.

___


rimaniamo in contatto


Hai domande sull’attacco all’Ucraina? E-mail dotcom@bellmedia.ca.

  • Per favore includi il tuo nome, posizione e informazioni di contatto se sei disposto a parlare con un giornalista con CTV News.
  • I tuoi commenti possono essere utilizzati nella storia di CTVNews.ca.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x