Un assistente portatile di Nancy Pelosi è stato rubato durante l’assedio del Campidoglio

  • Mercoledì, durante l’assedio del Campidoglio, al Congresso è stato rubato un computer portatile appartenente al vicepresidente Nancy Pelosi, Secondo Raphael Sater di Reuters.
  • Il computer portatile dell’assistente, utilizzato per le presentazioni, è stato preso da una sala conferenze, secondo A. Tweet di Drew HamillVice capo di gabinetto di Pelosi.
  • Anche l’iPad del rappresentante democratico Jim Cleburne della Camera dei rappresentanti e il laptop del senatore democratico Jeff Merkley sono stati rubati durante i disordini.
  • I dispositivi rubati sono ora una delle principali minacce alla sicurezza informatica.
  • Visita la home page di Business Insider per altre storie.

Mercoledì, durante l’assedio del Campidoglio, al Congresso è stato rubato un computer portatile appartenente al vicepresidente Nancy Pelosi, Secondo Raphael Sater di Reuters.

Secondo un tweet di Drew Hamill, vice capo dello staff di Pelosi, il laptop dell’assistente – che era “usato solo per le presentazioni” – è stato preso da una sala conferenze.

Tuttavia, il laptop non è stato l’unico pezzo di hardware rubato durante le rivolte storiche. Dopo il blocco, il senatore democratico Geoff Merkley dell’Oregon ha dichiarato in un video su Twitter che il laptop su cui era seduto nel suo ufficio era stato rubato dai rivoltosi. Venerdì, anche il rappresentante democratico Jim Clipper della Carolina del Sud ha riferito che un iPad è stato rubato. Secondo un rapporto della CNN.

Leggi di più: Il blocco del Campidoglio degli Stati Uniti è stato un disastro per la sicurezza informatica del Congresso e gli esperti dicono che il Congresso dovrà probabilmente spazzare via tutti i computer e ricostruire da zero

Gli esperti hanno dichiarato giovedì a Insider che l’accesso dei rivoltosi a computer sbloccati e dispositivi rubati dopo l’assedio del Campidoglio è ora un disastro della sicurezza informatica.

“Una volta che gli hacker ottengono l’accesso fisico a un sistema, il gioco finisce”, ha detto ad Aaron Holmes Jackie Singh, un ricercatore di sicurezza che era un esperto di sicurezza informatica per la campagna 2020 del presidente eletto Joe Biden. “La cosa più sicura da fare una volta che è fuori dalla custodia fisica è cancellarlo.”

READ  Programmatori, designer e imprenditori prosperano grazie alla Apple Developer Academy

Melania Cocci

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x